TRE STORIE PROIBITE1952

SCHEDA FILM

TRE STORIE PROIBITE

Anno: 1952 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: -

Genere:DRAMMATICO

Regia:Augusto Genina

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:RENATO E VITTORIO BASSOLI PER ELECTRA FILM

Distribuzione:WARNER BROS

ATTORI

Alberto Plebani nel ruolo di Riganti
Alfredo Russo nel ruolo di Insegnante
Anita Angius nel ruolo di Renata Bambina
Antonella Lualdi nel ruolo di Anna Maria
Barbara Berg nel ruolo di Marisa
Bruno Baschiera nel ruolo di Michelotti
Bruno Vecchi nel ruolo di Il Padre Di Renata
Charles Fawcett nel ruolo di Mottaroni
Eleonora Rossi Drago nel ruolo di Gianna Aragona
Enrico Luzi nel ruolo di Tommaso
Franco Marturano nel ruolo di Avv. Giorgio
Frank Latimore nel ruolo di Walter
Gabriele Ferzetti nel ruolo di Mario
Gino Cervi nel ruolo di Prof. Aragona
Giovanna Cigoli nel ruolo di Ciacinta
Giulio Stival nel ruolo di Comm. Borsani
Isa Pola nel ruolo di Signora Paola
Isa Querio nel ruolo di Maddalena
Lia Amanda nel ruolo di Renata
Luciana Vedovelli nel ruolo di Giulia
Marcella Rovena nel ruolo di Madre Di Gianna
Mariolina Bovo nel ruolo di Mimma
Nino Cavalieri nel ruolo di Miozzi
Richard McNamara nel ruolo di Donato
Roberto Risso nel ruolo di Bernardo
 
 
 

SCENOGRAFIA

Gargano, Oreste

TRAMA

In seguito al crollo d'una scala, tre giovani donne, Renata, Anna Maria e Gianna, rimaste ferite insieme ad altre, vengono accolte all'ospedale nella stessa corsia. La sorte le ha unite per un momento nella stessa tragedia; ma ciascuna porta con sé il proprio intimo dramma. Renata ha incominciato a vivere il suo a undici anni, quando un amico di suo padre ha abusato di lei. L'impressione, il ricordo, le conseguenze di tale mostruoso attentato le hanno avvelenato la vita: giovinetta, ha cercato di reagire, dedicandosi con passione e successo allo studio. Ha amato, riamata; ma non ha avuto fiducia nell'avvenire. Ha cercato l'indipendenza nel lavoro ed ora la sorte l'ha travolta. Anna Maria, rimasta orfana di padre, ha lavorato per vivere; ha sposato un giovane ricchissimo, ma senz'alcuna morale. Profondamente delusa, ha cercato di rifarsi una vita ed ora partecipa alla comune sventura. Gianna, figlia di un noto professore, cresciuta in seno ad una famiglia agiata, promessa all'assistente del padre, s'è innamorata di un giovane vizioso, Walter, che l'ha iniziata all'uso degli stupefacenti. Uscendo dalla camera di Walter, è stata travolta. Mentre lo stato delle altre due non desta preoccupazioni, le condizioni di Gianna son gravissime: essa troverà soltanto nella morte la liberazione.

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica