SCHEDA FILM

Tre scapoli e un bebè

Anno: 1987 Durata: 109 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE

Tratto da:Dal racconto "Tre uomini e una culla" di Coline Serreau

Produzione:TED FIELD E ROBERT W. CORT

Distribuzione:WARNER BROS ITALIA (1988) - TOUCHSTONE HOME VIDEO

TRAMA

La vita di tre scapoli, Peter, architetto; Michael, disegnatore di fumetti e pupazzi; Jack, un ex-pubblicitario e attore, viene sconvolta il giorno in cui un amico dell'attore (Paul, che fa lo steward su aerei di linea) avverte Jack che un pacchetto sarà recapitato e poi ritirato nell'alloggio dei tre, dovendo lui imbarcarsi per l'Estremo Oriente. Poi anche Jack parte per recitare in un film, dopo aver avvertito della consegna gli altri due scapoli, i quali si trovano una mattina sulla soglia di casa una culla con una rosea poppante, Mary. In realtà il pacchetto non è quello, bensì una scatoletta arrivata poco dopo, che Michael caccia da qualche parte, dato che lui e Peter sono ora assillati dai mille problemi pratici posti dalla piccola Mary. Nella scatoletta c'è della droga e due corrieri si presentano presto a ritirarla. Peter e Michael, equivocando, consegnano la culla con Mary; poi un presentimento allarma Peter e i due fanno appena in tempo a recuperare il prezioso fagottello che, se ha completamente sconvolto orari di lavoro e piacevoli sollazzi, con turni impossibili e fatiche inconsuete nella loro vita quotidiana, ha ormai toccato il cuore degli amici. Ma i corrieri che vogliono la droga non demordono e devastano l'alloggio. Aiutati dalla polizia, che è già sulle piste di costoro, Peter e Michael consegneranno la maledetta merce, ritrovata in casa e i due emissari finiranno in prigione. Rientrato Jack al domicilio, questi verrà ad apprendere che Mary è il frutto di una relazione avuta con Sylvia ed ora tocca anche e soprattutto a lui di occuparsi di pannolini e biberon, oltre che a fare sonni agitati. Finché arriva Sylvia per riprendersi la piccola e tornare in Inghilterra dai suoi. Ma questo non avverrà: la donna rimarrà negli Stati Uniti, potrà lavorare e occuparsi della figlia, in ciò aiutata da ben tre papà, affettuosi e incantati dalle moine di Mary.

CRITICA

Remake hollywoodiano del francese "Tre uomini e una culla". Meno problematico meno esistenziale, più superficialmente divertente, realizzato con impeccabile professionalità. (Francesco Mininni, Magazine Italiano tv) Rifacimento del francese "Tre uomini e una culla" di Coline Serrau con cui ha in comune tre elementi: la furberia, il professionismo e la comicità dello spunto di partenza (uomini alle prese con neonato e biberon). (Laura e Morando Morandini, Telesette)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica