Torno a vivere da solo2008

SCHEDA FILM

Torno a vivere da solo

Anno: 2008 Durata: 106 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Jerry CalÓ

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:MASSIMILIANO CAROLETTI PER ANTEPRIMA S.R.L.

Distribuzione:EAGLE PICTURES

ATTORI

Jerry CalÓ nel ruolo di Giacomo detto GiagiÓ
Enzo Iacchetti nel ruolo di Ivano
Tosca D'Aquino nel ruolo di Francesca
Eva Henger nel ruolo di Jessica
Don Johnson nel ruolo di Nico
Randi Ingerman nel ruolo di Lory
Randy Ingerman nel ruolo di Lory
Max Parodi nel ruolo di Sergio
Mercedes Hengher nel ruolo di Chiara
Rudy Smaila nel ruolo di Mirko
Piero Mazzarella nel ruolo di Barbone
Paolo Villaggio nel ruolo di Padre di Giacomo
 

SCENEGGIATORE

CalÓ, Jerry
Capone, Gino
 

MONTAGGIO

Marone, Patrizio
 

SCENOGRAFIA

Rastelli, Alfonso
 

COSTUMISTA

Tresoldi, Giovanna

TRAMA

Giacomo, detto GiagiÓ dalla moglie Francesca, Ŕ un agente immobiliare stressato dalle necessitÓ economiche sempre in aumento della sua famiglia. I due giovani figli, Chiara di 18 anni e Paolo di 14, si comportano come se lui non esistesse, mentre Francesca, che da vent'anni Ŕ approdata a Milano da Napoli, Ŕ diventata pi¨ milanese dei meneghini puro sangue. Nonostante tutto, la loro coppia resiste, mentre i matrimoni dei loro amici si rompono uno dopo l'altro. Ma quando la suocera arriva all'improvviso da Napoli perchÚ il marito l'ha abbandonata, Giacomo, costretto a dormire sul divano, prende una drastica decisione. RistrutturerÓ il vecchio loft, giÓ usato da giovane per sottrarsi alle premure eccessive dei genitori, e tornerÓ a vivere da solo. Ma non ha previsto l'insolita reazione della moglie....

CRITICA

"Ideale sequel di 'Vado a vivere da solo' (1982) di Marco Risi, 'Torno a vivere da solo', con Jerry CalÓ regista e interprete, Ŕ anche una commedia di Natale, con i tipici requisiti di questo filone italico che ambisce, ridendo, a rispecchiare nevrosi e tic contemporanei. Qui l'aumento dei divorzi Ŕ lo spunto su cui si avvita la storiellina di un agente immobiliare che, in via di divorzio, si rifugia nel vecchio loft di scapolo, tentando di godersi la libertÓ sino a un lieto finale che suggerisce la famigliona allargata come unica possibile soluzione. Di buono nel film all'acqua di rose c'Ŕ l'accattivante, innocente comicitÓ di CalÓ e del suo amico Enzo Iacchetti, la simpatica protervia di Tosca D'Aquino, le presenza di Gisella Sofio, Piero Mazzarella e un Paolo Villaggio dawero straordinario". (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 5 dicembre 2008) "Se non provate brividi per la moto originale, il film sarÓ di profondo squallore, ripetendo le classiche situazioni del mandrillo sfortunato peggio dei cartoon mentre la sceneggiatura di CalÓ e Capone alla ricerca vana di un'idea, ricicla pezzi d'antiquariato in un linguaggio di coatta volgaritÓ amplificato dal molesto accento milanese." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 5 dicembre 2008)

Trova Cinema

Box office
dal 5 al 8 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Frozen 2 - Il segreto di Arendelle  6.899.794
    Frozen 2 - Il segreto di Arendelle

    La Regina Elsa e la principessa Anna si spingeranno ancora oltre i confini del loro regno per scoprire qualcosa tenuto a lungo nascosto....

  2. 2. Un giorno di pioggia a New York  1.240.439
  3. 3. Cetto c'Ŕ, senzadubbiamente  1.115.564
  4. 4. L'ufficiale e la spia  721.370
  5. 5. Midway  576.769
  6. 7. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  224.251
  7. 8. Parasite  141.341
  8. 9. Il Peccato  136.808
  9. 10. Countdown  132.262

Tutta la classifica