The Exorcism of Emily Rose2005

SCHEDA FILM

The Exorcism of Emily Rose

Anno: 2005 Durata: 118 Origine: USA Colore: C

Genere:HORROR, THRILLER

Regia:Scott Derrickson

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:JON RESENBERG, GARY LUCCHESI PER LAKESHORE ENTERTAINMENT, FIRM FILMS

Distribuzione:SONY PICTURES RELEASING ITALIA

ATTORI

Laura Linney nel ruolo di Erin Bruner
Tom Wilkinson nel ruolo di Padre Moore
Campbell Scott nel ruolo di Ethan Thomas
Jennifer Carpenter nel ruolo di Emily Rose
Colm Feore nel ruolo di Karl Gunderson
Joshua Close nel ruolo di Jason
Ken Welsh nel ruolo di Dottor Mueller
Duncan Frazer nel ruolo di Dottor Cartwright
J.R. Bourne nel ruolo di Ray
Mary Beth Hurt nel ruolo di Giudice Brewster
Henry Czerny nel ruolo di Dottor Briggs
Shohreh Aghdashloo nel ruolo di Dott.ssa Adani
Mary Black nel ruolo di Dott.ssa Vogel
Katie Keating nel ruolo di Alice
Aaron Douglas nel ruolo di Assistente procuratore distrettuale
Andrew Wheeler nel ruolo di Nathaniel Rose
Arlene Belcastro nel ruolo di Donna in preghiera
Bobby Stewart
Chelah Horsdal nel ruolo di Assistente procuratore distrettuale
Clay St. Thomas nel ruolo di Reporter Tv
Cori Lee Urhahn
Darrin Maharaj nel ruolo di Reporter
David Berner
George Gordon
Iris Graham nel ruolo di Sorella di Emily
Jeff Johnson
Joanna Piros
John Innes nel ruolo di Professore universitario
Julian Christopher nel ruolo di Procuratore distrettuale
Liduina Vanderspek nel ruolo di Donna in preghiera
Lorena Gale nel ruolo di Giurato Forewoman
Marilyn Norry nel ruolo di Maria Rose
Marsha Regis nel ruolo di Assistente procuratore distrettuale
Michael Jonsson
Ryan McDonald nel ruolo di Studente
Steve Archer nel ruolo di Ragazzo al bar
Taylor Hill nel ruolo di Sorella
Terence Kelly
 
 

MONTAGGIO

Betancourt, Jeff
 

SCENOGRAFIA

Brisbin, David
 

COSTUMISTA

Monaghan, Tish

TRAMA

Erin Bruner, un'avvocatessa, viene assunta per difendere padre Moore, il sacerdote accusato dell'omicidio di Emily Rose, una studentessa diciannovenne che, considerata posseduta dal demonio, è morta, secondo la deposizione del prelato, a causa di un esorcismo fallito...

CRITICA

"Il film alterna le scene tipiche del filone giudiziario con sequenze e flashback in stile horror, coniugando due generi (razionalissimo il primo, irrazionale l'altro). Malgrado alcune dichiarazioni incaute, il regista sceneggiatore mette in scena un thriller spirituale efficace, ben ambientato, interpretato da una sobria Laura Linney. Come faccia, poi, ad asserire di raccontarci una vicenda 'vera', è tutt'altro discorso: ovvio che la faccenda si ribalta da cima a fondo a seconda che lo spettatore creda a Satana, oppure no." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 2 settembre 2005) "A rischio di ridicolo, Scott Derrickson, regista di 'The Exorcism of Emily Rose', afferma che le sue ispirazioni sono state Dante Alighieri e Dario Argento. Il suo film, in anteprima mondiale, ha portato ieri al Lido una ventata di dilemmi filosofico-religiosi (...) Si mescolano con ambigua abilità il dramma giudiziario e l'horror paranormale, con una forte iniezione di scene shock in cui quella che patisce è Jennifer Carpenter che ha mangiato scarafaggi, strabuzzato occhi e piegato arti senza trucchi. Il regista vuole addentrarsi nella selva oscura: 'Hollywood oggi va verso una facile trascendenza, in America la spiritualità è diventata politica'. Lei da che parte sta? 'Non voglio convincere nessuno, penso che il Diavolo esista, ma non è un film religioso, è un film che cerca risposte e rispetta i fatti'". (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 2 settembre 2005) "Film importante per ciò che dice, meno sulla trama, con qualche timida puntata verso l'horror. La reticenza della sceneggiatura, che concede agli scettici armi affilate, non aiuta a comprendere l'ansia che ogni essere umano si trascina nel suo personaggio. Essendo questo il tema, era doveroso affrontare il problema della fede come avrebbe fatto Ingmar Bergman. Ma Laura Linney, l'avvocato agnostico che difende il prete in tribunale, è davvero brava ed a lei è affidato il finale consolatorio." (Adriano De Carlo, 'Il Giornale', 7 ottobre 2005) "Un gran bel rompicapo che il regista Scott Derrickson risolve con mano ferma. Il film crede alla possessione di Emily Rose attraverso dei flashback molto chiari. Ma nonostante ciò, la pellicola può piacere molto anche a un laico grazie a una messa in scena raffinata, attori superbi e un tema scottante che riguarda tutti. Ecco spiegato il meritato successo al box office." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 21 ottobre 2005)

Trova Cinema

Box office
dal 16 al 19 gennaio

Incasso in euro

  1. 1. Il primo Natale  3.142.556
    Il primo Natale

    Salvo e Valentino, un ladro e un prete, si ritroveranno a fare un viaggio nel tempo, fino all'Anno Zero....

  2. 2. Frozen 2 - Il segreto di Arendelle  1.640.886
  3. 3. L'immortale  1.114.347
  4. 4. Cena con delitto - Knives out  1.024.963
  5. 5. Un giorno di pioggia a New York  395.422
  6. 6. Che fine ha fatto Bernadette?  180.700
  7. 7. L'inganno Perfetto  151.003
  8. 8. Cetto c'è, senzadubbiamente  142.592
  9. 9. L'ufficiale e la spia  127.337
  10. 10. Midway  87.261

Tutta la classifica