Tempo di villeggiatura1956

SCHEDA FILM

Tempo di villeggiatura

Anno: 1956 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Antonio Racioppi

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:STELLA FILM

Distribuzione:CEI INCOM - VHS: AZZURRA HOME VIDEO

ATTORI

Vittorio De Sica nel ruolo di Ragionier Aristide Rossi
Giovanna Ralli nel ruolo di Lella
Marisa Merlini nel ruolo di Margherita Pozzi
Maurizio Arena nel ruolo di Checco
Bella Visconti nel ruolo di Silvana
Gabriele Tinti nel ruolo di Luciano
Nino Manfredi nel ruolo di Carletto
Virgilio Riento nel ruolo di Frate Serafino
Dina Perbellini nel ruolo di Signora Adele
Gildo Bocci nel ruolo di Zio Santino
Aldo Nemi nel ruolo di Gianni
Memmo Carotenuto nel ruolo di Capo Cameriere Alfredo
Abbe Lane nel ruolo di Signora Dolores
Agnese De Angelis
Aldo Berti
Anna Maria Pace
Antonio Acqua
Ciccio Barbi
Edoardo Toniolo
Ida Masetti
Itala Giardina
Mario Marelli
Pietro Chiassai
Roberto Bruni
Stefano Maggi
Vando Tres
 

SCENEGGIATORE

, Age
Scarpelli, Furio
 

MONTAGGIO

Da Roma, Eraldo
 

SCENOGRAFIA

Avolio, Peck G.
 

COSTUMISTA

Berselli, Adriana

TRAMA

In un paesetto in collina, a quaranta chilometri da Roma, viene aperto un albergo e ben presto vi affluiscono i villeggianti. Si tratta naturalmente di un pubblico vario, di persone tra loro molto diverse per età, condizione educazione, temperamento. C'è una bella signora, ex ballerina, giunta in macchina col marito, il quale deve rientrare in città, richiamato dai suoi affari. Per occupare piacevolmente la villeggiatura la signora Dolores non sa immaginare nulla di meglio di un'avventura sentimentale: tenta infatti di adescare Checco, l'autista dell'albergo, che si lascerebbe tentare se l'improvviso ritorno del marito e la successiva partenza di Dolores non troncassero l'idillio sul nascere. Nell'albergo ci sono due studenti in medicina, Luciano e Gianni, il primo dei quali è figlio del capocameriere, ma tiene nascosta questa circostanza. C'è ancora una famiglia borghese con la figlia, Silvana, fidanzata a Fabrizio, uomo d'età matura, che viene a trovarla ogni settimana. Luciano s'innamora di Silvana che ricambia il suo affetto e decide di lasciare Fabrizio. Della varia società riunita nell'albergo, fa parte anche uno scapolo attempato, venuto in cerca di quiete, il quale tra i compagni e le compagne di villeggiatura, scopre una signorina presso a poco sua coetanea dalla quale si sente attratto. Tra i due fiorisce un idillio che minaccia di finire bruscamente quando la signorina scopre che il suo eroe ha l'abitudine di russare. Ma lo scapolo prende una decisione eroica: si farà togliere adenoidi e tonsille e allora l'amore non incontrerà più ostacoli.

CRITICA

"Il lavoro comprende alcune interessanti sequenze, ma risulta in complesso alquanto frammentario. Il regista è riuscito a riprodurre felicemente l'ambiente con la sua atmosfera caratteristica, ma insiste eccessivametne su temi indubbiamente sfruttati. Ben riuscite le sequenze garbatamente umoristiche, che riguardano l'idillio dei due villeggianti attempati. Buone le interpretazioni di De Sica, della Merlini, Di Carotenuto." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 40, 1956) "L'arte di far commedia è tuttavia concessa a pochi eletti. pur marciando sul terreno sicuro della scena dialettale, il regista (...) non è riuscito a montare al punto giusto la maionese." (Piero Bianchi, "Il Giorno", 19 ottobre 1956).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica