SCHEDA FILM

Tavole separate

Anno: 1958 Durata: 100 Origine: USA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:commedia di Terence Rattigan

Produzione:HILL-HECHT-LANCASTER PRODUCTIONS, CLIFTON PRODUCTIONS

Distribuzione:DEAR - MGM HOME ENTERTAINMENT

TRAMA

Nella modesta pensione di una piccola città inglese è raccolto un ristretto mondo di delusi e vinti, ciascuno dei quali è chiuso nella propria sconsolata solitudine. Uno di questi è John Malcom, giornalista e scrittore americano, il quale cerca da anni di dimenticare la moglie Ann, dalla quale ha divorziato. Malcom è sentimentalmente legato alla direttrice della pensione, Pat Cooper, e si ripromette di sposarla quando, improvvisamente, giunge nella pensione la sua ex moglie, Ann. I sentimenti e i problemi, che lo scrittore credeva di aver superato per sempre, si ripresentano. Egli sente che Ann ha bisogno di lui; e malgrado i gravi dissidi che li hanno divisi, capisce di amarla ancora. Pat, dal canto suo, si sacrifica silenziosamente e si adopera perché gli ex coniugi ritornino insieme. Un altro ospite della pensione è il maggiore Angus Pollock, un uomo eccessivamente introverso, che da anni vive sepolto in una penosa solitudine, dalla quale la sua timidezza gli impedisce di uscire. Lui è innamorato di Sibyl, una donna non più giovanissima che ricambia i suoi sentimenti, ma che è anche lei vinta dalla sua timidezza ed è completamente dominata dalla madre, imperiosa e dispotica. Un giorno improvvisamente scoppia uno scandalo. Si viene a sapere che Pollock in verità non è un maggiore e che è stato arrestato per aver infastidito una donna in un cinema. La madre di Sibyl chiede a gran voce la sua espulsione; ma Pat Cooper, che sa che il falso maggiore è soltanto un timido, vittima della sua timidezza, lo invita a rimanere. Pollock affronta a viso aperto lo sdegno della madre di Sibyl, accattivandosi le simpatie di tutti ed anche Sibyl trova finalmente la forza di manifestare a Pollock i suoi sentimenti, ribellandosi agli ordini della madre.

CRITICA

"Il film, realizzato con cura, risulta perfettamente intonato alla psicologia dei personaggi ed all'ambiente in cui si svolge la vicenda. Pur risentendo dell'origine teatrale, il lavoro mantiene un ritmo agile ed una dosata fluidità di linguaggio grazie all'efficace regia ed all'interpretazione di un gruppo di ottimi attori." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 45, 1959)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica