SCHEDA FILM

SOTTO MASSIMA SORVEGLIANZA

Anno: 1991 Durata: 101 Origine: USA Colore: C

Genere:FANTASY

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE A COLORI

Tratto da:-

Produzione:BRANKO LUSTIG - CHRIS SACANI - BRODERICK MILLER

Distribuzione:ITC - CHANCE FILM - EDEN VIDEO, MULTIVISION, VIDEO PIU' ENTERTAINMENT

TRAMA

Frank Warren, autore di un clamoroso furto di diamanti, si trova rinchiuso nell'Holiday Prison, un carcere modello dal quale la fuga dei detenuti è resa impossibile da un collare elettronico, attivato a coppie, che può esplodere se il proprio compagno - assegnato e segreto - si allontana per oltre cento metri. Nella prigione Frank viene perseguitato spietatamente dal direttore Warden Holiday intenzionato ad impadronirsi dei diamanti in combutta con i due disonesti complici del detenuto: l'amante di questi, Noelle, ed il suo ex compagno d'armi, Sam. Lo stesso regolamento della prigione - che permette ai carcerati di appartarsi con il partner consenziente per soddisfare i propri desideri sessuali - favorisce l'avversione di Frank per Emerald, un nerboruto nero (che tiene sotto controllo i suoi compagni di galera collaborando con Holiday) mosso da gelosia in quanto la detenuta Tracy Riggs ha palesemente dimostrato di preferirgli Frank al quale ha proposto di fuggire insieme in quanto i loro collari sono in "sintonia". Dopo l'uccisione di Emerald, la coppia in fuga, braccata dalla polizia e da Sam e Noelle, dopo una notte d'amore in un motel, si reca da Jasper, un nero amico di Frank.Improvvisamente comparsi, Sam e Noelle uccidono Jasper e svelano a Warren che Tracy lo ha sempre tradito essendo una collaboratrice di Holiday.Nel successivo inseguimento dentro una fabbrica di birra la spietata Noelle, dopo aver ucciso Sam tenta di colpire Frank che, aiutato da Tracy - pentita e ormai innamorata del compagno di fuga - riesce a salvarsi. Poi, con il materiale fornitogli precedentemente da Jasper in una valigetta, Warren disattiva i due collari e ne estrae l'esplosivo.Successivamente si reca presso una chiesa diroccata dove l'amico morto ha nascosto il denaro ricavato dalla vendita dei diamanti.Raggiunto da Noelle e da Holiday, che l'hanno seguito grazie ad una microspia applicata all'automobile, Warren cede loro il denaro e, con uno stratagemma, anche l'esplosivo che ha tolto dai collari.Volendo eliminare sia Frank sia Tracy la perfida Noelle attiva il dispositivo elettronico dei collari di costoro: provoca così l'esplosione dell'elicottero sul quale si trova anche Holiday.Ormai liberi Frank e Tracy potranno finalmente restare insieme.

CRITICA

Diretto con piatta correttezza da Lewis Teague (firmò "Cujo"), "Sotto massima sorveglianza" ha nella pur sbiadita presenza di Rutger Hauer l'elemento di maggiore attrazione. (Alessandra Levantesi, La Stampa) Si fa apprezzare la presenza atletica del corpulento Hauer e la materna aria di seduzione di Mimì Rogers. Ma forse soprattutto il ghigno al tempo stesso satanico e ingenuo di Joan Chen un'attrice che dopo l'ambiguo ruolo in "Twin peaks" ha tutte le carte in regola per diventare uno dei volti più interessanti delle prossime stagioni cinematografiche. (Gabriella Giannice, Il Giornale) Modesta pellicola d'azione - a parte la divertente trovata del collarino - diretta con qualche spunto sdrammatizzante da Lewis Teague, il regista de Il gioiello del Nilo e di Cujo, Sotto massima sorveglianza è un classico film di serie B che utilizza attori economici o caduti in disgrazia (Mimì Rogers, Joan Chen) oppure bisognosi di una drastica cura dimagrante che vivamente consigliamo a Rutger Hauer, già sulla strada buona per raggiungere l'ormai pachidermico collega, Gérard Depardieu. (Il Messaggero, Fabio Bo, 18/3/92) Lewis Teague manipola, contamina, stravolge con artigianale efficacia alcuni generi classici americani.Il film inizia come la fine di un "nero", poi imbocca la strada del carcerario, affida crescendo alle situazioni tipiche del cinema d'azione, rende omaggio al western (il recupero del bottino) e regala qualche bella sequenza di spettacolare suspence (Frank e Tracy separati dai poliziotti rischiano di saltare in aria). (Il Mattino, Alberto Castellano, 03/02/92) Come in un "comic" le situazioni, anzichè evolvere in una linea narrativa, sono giustapposte l'una all'altra contando soprattutto sulla trovata ad effetto: Frank che insegue, per le scale, l'ascensore su cui sta Tracy, per non superare la fatale distanza dei cento metri; lei che rincorre l'autobus su cui viaggia lui; l'epilogo con la punizione dei cattivi... La messa in scena di Teague è quella di un telefilmone, del genere in cui ci si può distrarre tranquillamente e riprendere poi la visione senza chiedere che cosa è successo nel frattempo.Le tre star, travolte dagli avvenimenti, cercano di destreggiarsi, ma non hanno larghi margini entro cui giocare.Così, alla fine fanno a gara per caricare i loro personaggi di senso dell'ironia, sottolineando ancor di più le già evidenti perplessità della regia sul tono narrativo da tenere. (La Repubblica, Roberto Nepoti, 12/2/1992)

Trova Cinema

Box office
dal 19 al 22 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica