Signorinette1942

SCHEDA FILM

Signorinette

Anno: 1942 Durata: 86 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA, DRAMMATICO

Regia:Luigi Zampa

Specifiche tecniche:-

Tratto da:tratto dal romanzo omonimo di Wanda Bontà

Produzione:ATA-IMPERIAL

Distribuzione:I.C.I.

ATTORI

Carla Del Poggio nel ruolo di Renata
Paola Veneroni nel ruolo di Iris
Anna Mari nel ruolo di Gisella
Nella Paoli nel ruolo di Paola
Claudio Gora nel ruolo di Marco Lancia, lo scrittore
Roberto Villa nel ruolo di Giorgio
Maria Jacobini nel ruolo di La mamma di Iris
Bella Starace Sainati nel ruolo di La mamma di Paola
Giovanna Galletti nel ruolo di La sconosciuta, amante di Marco
Guido Notari nel ruolo di Il padre di Renata
Andrea Volo
Anna Carena
Antonio Battistella
Armando Migliari
Checco Durante
Daniella Zollì
Enrico Effernelli
Franca Cioeta
Gilda Marchiò
Giuliana Conti
Jone Morino
Lea Migliorini
Liliana Farkas
Magda Forlenza
Teresa Foscari
 

SOGGETTO

Wanda Bontà
 
 

MONTAGGIO

Rosada, Maria
 

SCENOGRAFIA

Pinzauti, Giorgio

TRAMA

Renata, Iris e Paola, tre compagne di scuola adolescenti, sono legate da profonda amicizia, sebbene appartengano a ceti sociali diversi. Ognuna di esse ha un sogno e un piccolo tormento. Iris, fantasiosa e romantica, sogna di diventare una grande poetessa e di nascosto scrive versi. Paola è ancora profondamente bambina e si tormenta perché il suo aspetto le causa le beffe scherzose delle compagne, ma la sua consolazione è di possedere una voce armoniosa che la fa prediligere dal professore di canto. Renata è più precoce delle altre e il suo desiderio è di diventare presto signorina e avere un'avventura amorosa. Molto ricca, frequenta l'ambiente borghese mondano e già comincia a sfarfalleggiare con i ragazzi.

CRITICA

" [...] tutto sommato il film non dispiace, perché insieme a brani dolciastri e risaputi, ce ne sono altri pieni di osservazioni e notazioni dirette e penetranti e le signorinette sono colte sul vivo, con quell'aria e quel linguaggio - specialmente la più importante di esse - di ingorde lettrici di giornali umoristici, con quella spensieratezza un po' spudorata, con quella sensualità per così dire sportiva e senza reale inquietudine. [...] Zampa ha diretto il film con amabilità e malizia psicologica". (Sandro De Feo, "Il Messaggero", 30 gennaio 1943). "Vicenda delicata che si sussegue rapida e fresca sapientemente dosata di elementi patetici e gai. Buona la regia e ottima l'interpretazione. Degno di nota il commento musicale". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 16, 1942).

Trova Cinema

Box office
dal 28 al 1 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Cetto c'è, senzadubbiamente  2.479.936
    Cetto c'è, senzadubbiamente

    Un nuovo episodio legato a Cetto La Qualunque......

  2. 2. L'ufficiale e la spia  1.215.362
  3. 4. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  577.263
  4. 5. Countdown  385.254
  5. 6. La famiglia Addams  379.466
  6. 7. Depeche Mode - Spirits in the Forest  325.788
  7. 8. Sono solo fantasmi  305.527
  8. 9. Parasite  295.915
  9. 10. Il giorno più bello del mondo  290.668

Tutta la classifica