Schindler's List - La lista di Schindler1993

SCHEDA FILM

Schindler's List - La lista di Schindler

Anno: 1993 Durata: 195 Origine: USA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, GUERRA

Regia:Steven Spielberg

Specifiche tecniche:35 MM, PANORAMICA, DE LUXE

Tratto da:libro omonimo di Thomas Keneally

Produzione:UNIVERSAL PICTURES, AMBLIN ENTERTAINMENT

Distribuzione:UIP; CIC VIDEO, BLU-RAY: UNIVERSAL PICTURES HOME ENTERTAINMENT (2013), DVD/BLU-RAY/4K ULTRA HD/DIGITAL HD (UNIVERSAL PICTURES HOME ENTERTAINMENT, 2019)

ATTORI

Liam Neeson nel ruolo di Oskar Schinlder
Ben Kingsley nel ruolo di Itzhak Stern
Ralph Fiennes nel ruolo di Amon Goeth
Caroline Goodall nel ruolo di Emilie Schindler
Jonathan Sagall nel ruolo di Poldek Pfefferberg Jonathan Sagalle
Embeth Davidtz nel ruolo di Helen Hirsch
Malgoscha Gebel nel ruolo di Victoria Klonowska
Shmuel Levy nel ruolo di Wilek Chilowicz Shmulik Levy
Mark Ivanir nel ruolo di Marcel Goldberg
Béatrice Macola nel ruolo di Ingrid
Andrzej Seweryn nel ruolo di Julian Scherner
Friedrich von Thun nel ruolo di Rolf Czurda
Krzysztof Luft nel ruolo di Herman Toffel
Harry Nehring nel ruolo di Leo John
Norbert Weisser nel ruolo di Albert Hujar
Adi Nitzan nel ruolo di Mila Pfefferberg
Michael Schneider nel ruolo di Juda Dresner
Miri Fabian nel ruolo di Chaja Dresner
Anna Mucha nel ruolo di Danka Dresner
Alebrt Misak nel ruolo di Mordecai Wulkan
Michael Gordon (III) nel ruolo di Signor Nussbaum
Aldona Grochal nel ruolo di Signora Nussbaum
Jacek Wójcicki nel ruolo di Henry Rosner
Beata Paluch nel ruolo di Manci Rosner
Piotr Polk nel ruolo di Leo Rosner
Ezra Dagan nel ruolo di Menasha Lewartow, il Rabbino
Beata Nowak nel ruolo di Rebecca Tannenbaum
Rami Heuberger nel ruolo di Josef Bau Rami Hauberger
Uri Avrahami nel ruolo di Chaim Nowak
Adam Siemion nel ruolo di O.D.
Magdalena Dandourian nel ruolo di Nuisa Horowitz
Pawel Delag nel ruolo di Dolek Horowitz
Shabtai Konorti nel ruolo di Meccanico del garage
Henryk Bista nel ruolo di Signor Lownstein
Tadeusz Bradecki nel ruolo di Impegato del DEF
Oliwia Dabrowska nel ruolo di Red Genia
 

SOGGETTO

Keneally, Thomas
 

SCENEGGIATORE

Zaillian, Steven
 

MUSICHE

Williams, John
 

MONTAGGIO

Kahn, Michael
 

SCENOGRAFIA

Starski, Allan
 

COSTUMISTA

Sheppard, Anna B.

TRAMA

Cracovia, 1939. L'industriale tedesco Oskar Schindler, bella presenza e temperamento avventuroso, manovrando i vertici nazisti tenta di rilevare un fabbrica per produrre pignatte e marmitte. Già reclusi nel ghetto di Podgorze, ed impossibilitati a commerciare, alcuni ebrei vengono convinti da Schindler a fornire il denaro per rilevare l'edificio: li ripagherà impiegandoli nella fabbrica, pagandoli con utensili da scambiare e sottraendoli al campo di lavoro comandato dal sadico criminale tedesco Amon Goeth. Dopo aver ricevuto la breve visita di Emilie, la moglie che subito torna in Moravia vista la vita di libertino impenitente del marito, Schindler, sempre più nelle grazie dell'alto comando nazista e di Goeth, costruisce un campo per i suoi operai, dove le milizie non possono entrare senza la sua autorizzazione. Infine, scatenatosi lo sterminio, decide di attivare, dando fondo a tutte le sue risorse finanziarie, una fabbrica di granate nella natia Brinnlitz. Con l'aiuto dell'inseparabile Itzhak Stern, il contabile ebreo, compila una lista di 1100 persone ebree perché vengano a lui affidate come operai. Mentre gli uomini arrivano a destinazione, le donne vengono per errore tradotte ad Auschwitz, e solo con grande rischio ed impiegando a fondo risorse e conoscenze, Schindler riesce a strapparle alla morte. Per sette mesi la fabbrica produce appositamente granate difettose, finché l'armistizio non trova l'industriale senza denaro. I suoi operai gli donano un anello d'oro con su incisa una frase del Talmud: "Chiunque salva una vita salva il mondo intero".

CRITICA

"Non c'è spazio per dire le bellezze del film, analizzarne il linguaggio, indicare i momenti di forza espressiva e le debolezze. Spielberg è riuscito nella rappresentazione dell'inferno della Shoah anche per altri motivi. Per l'insistenza ossessiva sul motivo della lista. Per la sapiente costruzione a gironi concentrici: Cracovia, il ghetto, la Deutsche Emailware Fabrik di Schindler, il 'lager' di Plaszow e il suo smantellamento nel '44. Ad Auschwitz, nel fondo dell'inferno, s'arriva dopo due ore e mezzo, ma se ne esce subito, per l'ultima tappa a Brinnlitz. Ci è riuscito soprattutto per l'ottica economica del racconto. E' un film dove contano il denaro, gli scambi in natura, le mance, la corruzione, la produzione, i salari, la forza-lavoro, i problemi logistici. Quanto vale un uomo in marchi? e un ebreo? che prezzo bisogna pagare per salvarne uno? fin dove si può arrivare nel mestiere della sopravvivenza? E', in fondo, la storia di un uomo che vende l'anima al diavolo per salvare un migliaio di vite. Oggi in Polonia gli ebrei sono meno di 4000. I discendenti dei 'Schindlerjuden' sono più di 6000. Steven Spielberg, ebreo americano, ha pagato il debito con il suo popolo, riaprendo una ferita che deve rimanere aperta." (Morando Morandini, 'Il Giorno', 9 marzo 1994)

Trova Cinema

Box office
dal 15 al 18 agosto

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica