Sai che c'? di nuovo?1999

SCHEDA FILM

Sai che c'è di nuovo?

Anno: 1999 Durata: 97 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:LESLIE DIXON, LINNE RADMIN, TOM ROSENBERG PER LAKESHORE ENTERTAINMENT, PARAMOUNT PICTURES

Distribuzione:MEDUSA (2000) - DVD MEDUSA

TRAMA

TRAMA BREVE Abbie e Robert sono due grandissimi amici con molto in comune: un atteggiamento gioioso e anticonformista nei confronti della vita, spirito ed intelligenza uniti ad un'impulsività avvincente e ad una terribile sfortuna in amore. Formerebbero una coppia perfetta ma un particolare impedisce loro di guardarsi con romanticismo: Robert è gay. Un giorno però, ubriachi per via di un evento inatteso, i due finiscono a letto e la notte d'amore li rende genitori. Un mondo del tutto nuovo si apre per loro e, per il bene del figlio Sam, Abbie e Robert decidono di vivere insieme come una vera famiglia finché Abbie non incontra Ben .... TRAMA LUNGA Istruttrice di yoga a Los Angeles, Abbie ha appena finito con rammarico una relazione con l'architetto Kevin. Sentendosi in quel momento della vita in cui ci si chiede se si incontrerà mai la persona con cui condividere il futuro e avere un figlio, Abbie cerca sostegno nel suo migliore amico, Robert, un paesaggista gay, che abita nella dependance di una villa degli amici Vernon e Ashby. Anche Robert è reduce da alcuni insuccessi amorosi. La morte poi di un caro amico comune avvicina ancora di più i due. Affogando il loro dolore nei cocktail, Abbie e Robert finiscono per avere un rapporto del tutto inatteso. La circostanza li induce a non vedersi per qualche tempo, finché Abbie non scopre di essere incinta. David, amico di entrambi, consiglia a Robert di essere molto cauto di fronte a questa paternità e alla decisione di vivere con Abbie. Arrivano a Los Angeles i genitori di Robert, e la madre Helen è entusiasta della notizia, mentre il padre Richard assume un atteggiamento più distaccato. Mentre Robert continua a frequentare altri amici con cui trascorre la notte, Sam, il figlio, cresce e ora, a sei anni, è intelligente e sicuro di sé. Un giorno Ben, banchiere di New York in trasferta a Los Angeles, si ritrova nella palestra di Abbie e tra i due nasce un'intesa. Robert sopporta con disappunto la presenza di Ben a fianco di Abbie e di Sam. Così, dopo altre incertezze, capisce di dover prendere la decisione finale: Sam starà con lui, perché hanno imparato il reciproco rispetto, e la vicinanza servirà ad arricchire l'uno e l'altro.

CRITICA

"Fatto salvo l'interesse antropologico, però, bisogna dire che 'Sai che c'è di nuovo?' lascia allibiti per la sua nullità. Tanto più strana viste le forze coinvolte nella produzione: due star molto attente alla propria immagine e un regista come John Schlesinger che si è conquistato un posto d'onore nelle storie del cinema. (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 16 aprile 2000) "In questa commedia d'interni che fa il verso al genere sofisticato della vecchia Hollywood, aggiornando il comune senso del pudore e della parolaccia, latita proprio la sceneggiatura, che fa, su uno spunto buono, esercizi di 'understatement', sbandando poi nel melò alla Douglas Sirk senza ritrovare l'humour e senza coniugarlo al dramma. La storia, che promette una doppia sorpresa, è artefatta, finta di sentimenti e non molto sentita neppure dagli attori: meglio i comprimari dei due protagonisti, Madonna ed Everett, mono espressivi costretti a ripetere i cliché". (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 13 aprile 2000) "Ha vinto l'umorismo, davanti al sentimento, e alla drammatica (cercando di limare il dramma) attualità dei gay in cerca di paternità. Insomma, coi brutti film che corrono, un'ora e mezzo ben spesa. E poi Rupert Everett è un portento. Anche se, abituato a certe frequentazioni, di femmine deve avere un ricordo piuttosto vago. Altrimenti, guardando estasiato Madonna, non gli scapperebbe mai detto: 'Sei la donna più bella che io conosca'". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 17 aprile 2000) "Poche attrici sono meno credibili di Madonna: e questo si sapeva. Ma da questo sconclusionato polpettone, commedia nel primo tempo, 'Kramer contro Kramer' ('Perry Mason'?) nel secondo, anche Rupert esce a pezzi". (Paolo Mereghetti, 'Io Donna', 29 aprile 2000).

Trova Cinema

Box office
dal 19 al 22 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica