Roma citt? aperta1945

SCHEDA FILM

Roma città aperta

Anno: 1945 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, GUERRA

Regia:Roberto Rossellini

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:EXCELSA FILM

Distribuzione:MINERVA FILM (1945); CINETECA DI BOLOGNA, IN COLLABORAZIONE CON CIRCUITO CINEMA (2014) - DOMOVIDEO, NUOVA ERI, MONDADORI VIDEO, VIDEOGRAM, EDEN VIDEO, SKEMA, 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT, CDE HOME VIDEO, GRUPPPO EDITORIALE BRAMANTE, M&R - DVD E BLU

ATTORI

Anna Magnani nel ruolo di Pina
Aldo Fabrizi nel ruolo di Don Pietro Pellegrini
Vito Annichiarico nel ruolo di Marcello, il figlio di Pina
Marcello Pagliero nel ruolo di Ing. Manfredi
Nando Bruno nel ruolo di Agostino, il sagrestano
Harry Feist nel ruolo di Maggiore Fritz Bergmann
Francesco Grandjacquet nel ruolo di Francesco
Maria Michi nel ruolo di Marina Mari
Eduardo Passarelli nel ruolo di Brigadiere metropolitano
Carlo Sindici nel ruolo di Questore
Akos Tolnay nel ruolo di Disertore austriaco
Joop van Hulsen nel ruolo di Capitano Hartmann
Giovanna Galletti nel ruolo di Ingrid
Carla Rovere nel ruolo di Lauretta, sorella di Pina
Amelia Pellegrini nel ruolo di Nannina, la padrona di casa
Alberto Tavazzi nel ruolo di Prete confessore alla fucilazione di don Pietro
Turi Pandolfini nel ruolo di Nonno
 
 

MONTAGGIO

Da Roma, Eraldo
 

SCENOGRAFIA

Megna, Rosario

TRAMA

Durante i nove mesi dell'occupazione nazista di Roma, la polizia tedesca è sulle tracce dell'ingegner Manfredi che è a capo di una branca della Resistenza. L'uomo, sfuggito in tempo alla perquisizione nel suo appartamento, trova rifugio a casa di don Pietro, un parroco di periferia attivo nella lotta contro l'oppressore. In seguito alla delazione di un'attricetta che ha avuto una relazione con Manfredi, l'ingegnere e il parroco vengono arrestati. Sottoposti a torture per costringerli a rivelare i nomi dei loro compagni, i due resistono eroicamente e, mentre il giovane perde la vita sotto tortura, il prete, contro il quale si sfoga inutilmente l'ira bestiale dei poliziotti, viene condannato alla fucilazione.

CRITICA

"Un prete e un comunista lottano per la stessa causa. Dietro di loro si muove un quartiere popolare di Roma, coi suoi casoni squallidi, I cortili in cui la storia di ognuno è la storia di tutti e dove la sofferenza e le speranze sono comuni. La forza di 'Roma città aperta' è in questa molteplicità di elementi umani coagulati da un'unità superiore." (Carlo Lizzani, "Il Cinema Italiano", Parenti, 1961)

Trova Cinema

Box office
dal 28 al 1 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Cetto c'è, senzadubbiamente  2.479.936
    Cetto c'è, senzadubbiamente

    Un nuovo episodio legato a Cetto La Qualunque......

  2. 2. L'ufficiale e la spia  1.215.362
  3. 4. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  577.263
  4. 5. Countdown  385.254
  5. 6. La famiglia Addams  379.466
  6. 7. Depeche Mode - Spirits in the Forest  325.788
  7. 8. Sono solo fantasmi  305.527
  8. 9. Parasite  295.915
  9. 10. Il giorno più bello del mondo  290.668

Tutta la classifica