Rocky IV1985

SCHEDA FILM

Rocky IV

Anno: 1985 Durata: 91 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Sylvester Stallone

Specifiche tecniche:35 MM, PANAFLEX, METROCOLOR

Tratto da:-

Produzione:IRWIN WINKLER E ROBERT CHARTOFF PER CHARTOFF-WINKLER PRODUCTIONS, METRO-GOLDWYN-MAYER (MGM), UNITED ARTISTS

Distribuzione:UIP (1986) - WARNER HOME VIDEO, MGM HOME ENTERTAINMENT, DVD E BLU-RAY: 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT (2009)

ATTORI

Sylvester Stallone nel ruolo di Rocky Balboa
Talia Shire nel ruolo di Adriana Balboa
Burt Young nel ruolo di Paulie
Carl Weathers nel ruolo di Apollo Creed
Brigitte Nielsen nel ruolo di Ludmilla Drago
Tony Burton nel ruolo di Duke
Michael Pataki nel ruolo di Nicoli Koloff
Dolph Lundgren nel ruolo di Ivan Drago
Al Bandiero nel ruolo di Commentatore americano
Dominic Barto nel ruolo di Rappresentante governo russo
James Brown nel ruolo di Il padrino del Soul
R.J. Adams nel ruolo di Annunciatore sportivo
 
 

SCENEGGIATORE

Stallone, Sylvester
 

SCENOGRAFIA

Kenney, Bill
 

COSTUMISTA

Bronson, Tom

TRAMA

Ivan Drago, campione sovietico dei pesi massimi categoria dilettanti, arriva negli Stati Uniti per una esibizione fra lui e Rocky Balboa, che ormai ritiratosi dal ring rinuncia. Drago è un gigante, ma Apollo Creed, l'antico avversario di Rocky già campione del mondo, che da cinque anni non sale però sul "ring", decide di sfidarlo. Malgrado il suo fido amico Rocky Balboa tenti di dissuaderlo dall'impresa azzardatissima, Apollo vuol tentare. Invece perderà la vita sotto i durissimi colpi dell'avversario, la cui forza ed addestramento sono incredibili. Rocky allora accetta di andare a Mosca per Natale, allo scopo di affrontare a sua volta Drago. Pur cosciente del valore dell'avversario, Rocky spera di onorare la memoria di Apollo Creed con una vittoria. Chiede ed ottiene dalle autorità sovietiche di allenarsi in tutta segretezza (e con i metodi tradizionali) in una rustica villa isolata nella campagna coperta dalla neve. Lo accompagneranno il suo allenatore (il negro Duke) e lo zio Paulie. Nel giorno dello scontro, davanti ad una folla ostile, tra la quale sono anche le mogli dei due campioni, Rocky riuscirà ad avere la meglio su Drago, dopo quindici "round" di terribili sofferenze. Ai microfoni della radio, ancora sanguinante, Rocky Balboa pronuncerà parole di pace, indirizzate ai popoli di tutto il mondo, tra gli applausi del pubblico che, alla fine del "match", già aveva compreso il grande valore sportivo ed umano del pugile americano.

CRITICA

"Nella quarta puntata dell'interminabile Rocky story, ritmo convulso, colori sgargianti, dialoghi rasoterra, ironia come la temperatura della steppa; sottozero. Sylvester Stallone e Dolph Lundgren sono ridicoli, la siliconata Brigitte Nielsen li batte largamente in goffagine. Il pugilato è ancora una volta da barzelletta: con qualsiasi arbitro, anche decente, queste finte mattanze non arriverebbero mai al secondo round". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 11 luglio 2001) "Il film di Stallone scorre nell'alveo di un antisovietismo assai marcato, sempre nell'ottica del vecchio eroe americano. Il dramma è avvertito in modo superficiale, i personaggi sono troppo costruiti". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 100, 1986)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica