Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?1968

SCHEDA FILM

Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?

Anno: 1968 Durata: 128 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:GIANNI HECHT LUCARI PER DOCUMENTO FILM

Distribuzione:TITANUS - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO, BMG VIDEO, L'UNITA' VIDEO

TRAMA

Fausto Di Salvio, un editore, parte per l'Angola in compagnia di un suo fedele collaboratore, il ragionier Ubaldo Palmarini, allo scopo di ritrovare il cognato Titino Sabatini del quale, andato in Africa anni addietro lasciando la moglie Marisa, manca da mesi qualsiasi notizia. Seguendo le tracce che questi si è lasciato alle spalle, i due scoprono che Titino è stato di volta in volta camionista, mercenario, missionario, ingegnere. Le ricerche conducono i due a uno strano tipo di donna che, dopo aver rivelato di essere stata amata da Titino, mostra loro la sua tomba. Ritenendo terminato il loro compito, Fausto e Ubaldo si accingono a ripartire per l'Italia, ma un portoghese, Pedro, li convince che Sabatini è ancora vivo e che al suo posto è stato seppellito un violino. Ripreso l'inseguimento del fantomatico cognato, Fausto lo scopre, finalmente, in un villaggio indigeno nei panni di uno stregone intento a invocare la pioggia. Dopo aver evitato, in cambio di un mucchietto di falsi diamanti, di morire per mano di un mercenario da lui imbrogliato, Titino si lascia in un primo tempo convincere a ritornare in Italia, ma, una volta sul battello, si getta in acqua e riguadagna la riva, per ricongiungersi all'amica tribù.

CRITICA

"(...) Incentrato sulle peregrinazioni di un "fratello Fabbri" a tutto tondo (...) che si vanta (...) più volte di avere le idee chiare (...) ma che tornerà alla scrivania romana confusissimo (...) e su Titino, il cognato che definitivamente conquistato dall'Africa rinuncerà per sempre all'Europa del Grandi Editori (...). Parecchi personaggi buchwaldiani e insieme attendibili vi entrano e vi escono con disinvoltura (...). Ciò di cui non c'è dubbio, è che il pubblico ha certamente capito ciò che c'era da capire. E non è poco ". (L. Sambinet, "Film Mese", 25, febbraio 1969).

Trova Cinema

Box office
dal 19 al 22 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica