Psyco1960

SCHEDA FILM

Psyco

Anno: 1960 Durata: 109 Origine: USA Colore: B/N

Genere:HORROR, THRILLER

Regia:Alfred Hitchcock

Specifiche tecniche:MITCHELL BNC, (1:1.37), 35 MM (1:1.85)

Tratto da:romanzo "Psycho" di Robert Bloch

Produzione:SHAMLEY PRODUCTIONS

Distribuzione:PARAMOUNT - BLU-RAY: UNIVERSAL PICTURES HOME ENTERTAINMENT (2010, 2012); DVD E BLU-RAY (HITCHCOCK BOXSET): UNIVERSAL PICTURES HOME ENTERTAINMENT

ATTORI

Anthony Perkins nel ruolo di Norman Bates
Janet Leigh nel ruolo di Marion Crane
Vera Miles nel ruolo di Lila Crane
John Gavin nel ruolo di Sam Loomis
Martin Balsam nel ruolo di Detective Milton Arbogast
John McIntire nel ruolo di Al Chambers, lo sceriffo
Simon Oakland nel ruolo di Dott. Fred Richman
Frank Albertson nel ruolo di Tom Cassidy
Patricia Hitchcock nel ruolo di Caroline Pat Hitchcock
Vaughn Taylor nel ruolo di George Lowery
Lurene Tuttle nel ruolo di Signora Chambers
John Anderson nel ruolo di California Charlie, il venditore di auto
Mort Mills nel ruolo di Poliziotto di pattuglia
Alfred Hitchcock nel ruolo di Uomo fuori dall'ufficio (cameo, non accreditato)
 

SOGGETTO

Bloch, Robert
 

SCENEGGIATORE

Stefano, Joseph
 
 

MONTAGGIO

Tomasini, George
 

COSTUMISTA

Riggs, Rita

TRAMA

Marion, impiegata di una società immobiliare, fugge dalla città per raggiungere Sam, il suo fidanzato. Nella borsa ha quarantamila dollari sottratti a un cliente. Lungo la strada, si ferma a pernottare nel motel gestito da Norman Bates, uno strano tipo oppresso dal carattere autoritario della madre. Mentre è sotto la doccia, però, Marion viene uccisa. Preoccupata per la sua scomparsa, Lila, la sorella di Marion, si reca da Sam per averne notizie, ma lei sembra essere scomparsa. Il detective Milton Arbogast, incaricato delle indagini, passa in rassegna ogni albergo, ma quando arriva nel motel di Norma, anche lui viene ucciso e il suo cadavere fatto scomparire. Per scoprire la terribile verità, a Lila e Sam non rimane che recarsi di persona al Bates Motel...

CRITICA

La scena della doccia (45" per i quali servirono sette giorni di lavorazione seguendo uno story board di ferro) superava i limiti consentiti a quei tempi nella rappresentazione della violenza (n.d.r) "Contrariamente agli altri film di Hitchcock, questo, pur contenendo scene di autentica suspense, non riesce a interessare interamente per l'eccessiva capziosità psicologica dello svolgimento e per la lunghezza di alcuni dialoghi che finiscono con l'annoiare. Oltre alla mancanza di ritmo c'è anche da sottolineare l'eccessivo verismo di alcune macabre sequenze che scadono nel più volgare 'gran-guignol'. Sbagliato quindi alla base, questo film presenta tuttavia una buona interpretazione di Anthony Perkins e di Janet Leigh". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 49, 1961)

Trova Cinema

Box office
dal 19 al 22 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica