Psicanalista per signora1959

SCHEDA FILM

Psicanalista per signora

Anno: 1959 Durata: 91 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:COMICO, COMMEDIA

Regia:Jean Boyer

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:MARCELLO DANON PER DA.MA. CINEMATOGRAFICA (ROMA), LES FILMS DU CYCLOPE (PARIGI)

Distribuzione:CEI-INCOM

ATTORI

Fernandel nel ruolo di Giuliano Goberti, il veterinario
Sylva Koscina nel ruolo di Dr.ssa Maria Bonifati
Ugo Tognazzi nel ruolo di Cesare
Denise Grey nel ruolo di La contessa
Memmo Carotenuto nel ruolo di Antonio, l'albergatore
Aroldo Tieri nel ruolo di Il giornalista
Carlo Campanini nel ruolo di Il professore
Pina Gallini nel ruolo di La domestica di Giuliano
Lauretta Masiero nel ruolo di Una cliente
Didi Perego nel ruolo di Carla Didi Sullivan
Bice Valori nel ruolo di Luciana
Caprice Chantal nel ruolo di Barbara
Lauro Gazzolo nel ruolo di il presidente
Alfio Contini
Armando Annuale
Didi Sullivan
Dolores Palumbo
Fiorella Ferrero
Guglielmo Inglese
Isarco Ravaioli
Lina Furia
Marco Tulli
Mimmo Poli
Renzo Cesana
Silvio Noto
Tonino Cervesato
Vando Tress
 

MUSICHE

Luttazzi, Lelio
 

MONTAGGIO

Cinquini, Roberto
 

SCENOGRAFIA

Battelli, Ivo

TRAMA

L'uomo più stimato di Fegarolo è il veterinario Goberti, al quale i suoi numerosi clienti, mentre gli affidano i propri animali, ricorrono spesso per avere qualche consiglio riguardo la propria salute. Goberti però si guarda bene dall'invadere il campo della medicina. Ai clienti che vanno da lui difatti, consiglia di gettar via i farmaci e di affidarsi agli agenti naturali: molto moto, aria aperta e tranquillità. Come prova l'esperienza, questi consigli sono ottimi e di sicura efficacia, ma per il medico del paese, che viceversa è una giovane specialista, le conseguenze sono disastrose. La dottoressa difatti non ha più niente da fare, mentre invece il veterinario è molto sensibile al suo fascino e vorrebbe aiutarla. Nel frattempo, la contessa di Fegarolo, che vive con un giovane nipote nullafacente, chiede aiuto a Goberti per curare i suoi animali domestici ma questi scopre che il nipote in realtà sta cercando di avvelenare la zia con un sovraddosaggio di medicinali per poter godere dell'eredità, complicando il rapporto con la giovane dottoressa...

CRITICA

"Sceneggiatura e regia sono senza carattere e sviluppano situazioni già rappresentate cento volte. Ma c'è Fernandel (...) che con la sua mimica (..) sa 'tenere' da solo tutto lo schermo". (Anonimo, "Répertoire Général des Films 1960", Editions Penser Vrai, Parigi, 1960)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica