Profumo di donna1974

SCHEDA FILM

Profumo di donna

Anno: 1974 Durata: 102 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Dino Risi

Specifiche tecniche:PANORAMICA - TECHNICOLOR

Tratto da:romanzo "Il buio e il miele" di Giovanni Arpino

Produzione:PIO ANGELETTI E ADRIANO DE MICHELI PER DEAN FILM

Distribuzione:FIDA - PANARECORD

ATTORI

Vittorio Gassman nel ruolo di Capitano Fausto Consolo
Alessandro Momo nel ruolo di Giovanni Bertazzi detto "Ciccio", l'attendente
Agostina Belli nel ruolo di Sara
Moira Orfei nel ruolo di Mirka
Torindo Bernardi nel ruolo di Vincenzo
Lorenzo Piani nel ruolo di Don Carlo
Elena Veronese nel ruolo di Michelina
Alvaro Vitali nel ruolo di Vittorio
Franco Ricci nel ruolo di Il Tenente
Marisa Volonnino nel ruolo di Ines
Sergio Di Pinto nel ruolo di Attendente di Vincenzo
Stefania Spugnini nel ruolo di Candida
Vernon Dobtcheff nel ruolo di Cugino prete di Fausto
 

SOGGETTO

Arpino, Giovanni
 
 
 

MONTAGGIO

Gallitti, Alberto
 

SCENOGRAFIA

Baraldi, Lorenzo
 

COSTUMISTA

Persico, Benito

TRAMA

Il capitano Fausto Consolo e il tenente Vincenzo sono rimasti ciechi per l'esplosione di una granata durante le manovre. Stanchi della loro menomazione, i due ufficiali hanno deciso di suicidarsi e, di conseguenza, il primo parte da Torino per raggiungere l'altro a Napoli. Gli fa da accompagnatore il soldatino Bertazzi Giovanni che il cieco soprannomina Ciccio. Stravagante, impetuoso parolaio e sentenzioso, un po' "dandy", il capitano rende la vita difficile a Ciccio che, tuttavia, ne subisce il fascino. A Roma, infatti, ove l'ufficiale ha fatto tappa per conversare con il cugino sacerdote, il ragazzo si rende conto che le maligne insinuazioni sulla fidanzatina Diana sono tutt'altro che infondate e la lascia per sempre. A Napoli c'č Sara, una ragazza innamorata di Fausto sin dall'infanzia. I due ufficiali mettono in atto il loro delittuoso e disperato progetto, ma falliscono. Fausto riconosce d'avere avuto paura e d'avere bisogno di affettuosa compagnia: accetta di appoggiarsi alla fedele Sara cui fa presente quanto sia difficile accompagnare un cieco.

CRITICA

"Forse il film č pių esposto del romanzo, che accampa nelle ultime pagine motivazioni assai sottili, ai rischi di un vago bozzettismo e di qualcosa che assomiglia troppo a un lieto fine." (Tullio Kezich, 'Il millefilm')

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica