Piano 172005

SCHEDA FILM

Piano 17

Anno: 2005 Durata: 105 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA, GIALLO

Regia:Antonio Manetti|Marco Manetti

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:MANETTI BROS, MORELLI, SILVESTRIN, SOLERI, ALESSANDRO PASSADORE PER MOVIEMAX, GAMP PRODUZIONI

Distribuzione:MOVIEMAX (2006)

ATTORI

Giampaolo Morelli nel ruolo di Mancini
Elisabetta Rocchetti nel ruolo di Impiegata della banca
Enrico Silvestrin nel ruolo di Pittana
Giuseppe Soleri nel ruolo di Impiegato della banca
Antonino Iuorio nel ruolo di Borgia
Massimo Ghini nel ruolo di Matteo Mancini
Aldo De Scalzi nel ruolo di Ascensorista
Pivio nel ruolo di Ascensorista
Valerio Mastandrea nel ruolo di Venditore ambulante
 

SCENOGRAFIA

Salviucci, Chiara
 

COSTUMISTA

Luchetti, Cinzia

TRAMA

Negli uffici della direzione generale di una grande banca, Mancini, su commissione di un losco uomo d'affari, deve posizionare una bomba per distruggere così alcuni importanti documenti troppo scomodi per lui. Camuffato da uomo delle pulizie e con la bomba collegata a un timer, Mancini, però, rimane bloccato in ascensore insieme a due ignari impiegati che stanno per tornare a casa dopo il lavoro. Intanto all'esterno dell'edificio, Pittana e Borgia, i suoi due complici, dovrebbero tenere sotto controllo la situazione ma, in una corsa contro il tempo, Mancini comincia a rendersi conto che forse non lo stanno aiutando come dovrebbero...

CRITICA

"'Piano 17' dei Manetti Bros è un noir ben scritto e fatto con amore. Un thriller credibile, che può contare su dialoghi nient'affatto banali e sulle interpretazioni: i ruoli dei protagonisti sono cuciti addosso, scritti appositamente per gli attori. E si vede. Certo, è un film di genere, infarcito di cultura pop, ma è coraggioso, compiuto. E la presa in giro degli stereotipi su Napoli vale da sola il biglietto del film." (Roberta Bottari, 'Il Messaggero', 3 marzo 2006). "Non è un film 'da vedere' nel senso che è senza imperfezioni, ne è anzi pieno zeppo. Però ci sembra, e lo vogliamo indicare con quel simbolico, che ci sia dentro qualcosa di sfizioso e promettente. Un'anima indipendente e ottimista, non indipendente e piagnona. Che questi Manetti Bros, in realtà vecchie conoscenze del giro festivaliero, dei filmaker e videomaker, dei maniaci di generi e sottogeneri splatter e dintorni, dei videoclippari o videoclippisti, delle sperimentazioni creative via web, abbiano il loro talentaccio ancora da mettere a punto e da dimostrare compiutamente. Che meritino ancora una prova dopo quella zoppicante di 'Zora la vampira' e questa qui, interessante e notevole perché costruita su una struttura produttiva praticamente volontaristica e 'fai da te', di partecipazione ai rischi e agli (eventuali) utili da parte dell'intero gruppo ma non proprio soddisfacente nei risultati. Lo sanno anche loro, i Bros, che un thriller sia pur ingegnosamente e spiritosamente congegnato richiede spalle un po' più forti e solide per funzionare da cima a fondo. Due euro in più per non stare condannato tutto il tempo tra un paio di location, in strettissima e vistosa economia." (Paolo D'Agostini, 'la Repubblica', 10 marzo 2006)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica