Perdiamoci di vista1994

SCHEDA FILM

Perdiamoci di vista

Anno: 1994 Durata: 113 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Carlo Verdone

Specifiche tecniche:PANORAMICA A COLORI

Tratto da:-

Produzione:MARIO E VITTORIO CECCHI GORI PER C.G. GROUP - TIGER CINEMATOGRAFICA

Distribuzione:PENTA - CECCHI GORI HOME VIDEO

ATTORI

Carlo Verdone nel ruolo di Gepy Fuxas
Asia Argento nel ruolo di Arianna
Anita Bartolucci nel ruolo di Elda
Néstor Garay nel ruolo di Il presidente
Natalia Bizzi nel ruolo di Aurora
Cosima Costantini nel ruolo di Ambra
Sonia Gessner nel ruolo di Magda Roversi
Mariangela Giordano nel ruolo di Concorrente televisiva
Edmondo Tieghi nel ruolo di Padre di Arianna
Irene Bufo nel ruolo di Francesca
Deborah Cocco nel ruolo di Clara
Nicola Di Foggia nel ruolo di Fausto
Aldo Maccione nel ruolo di Antonazzi
Lino Pannofino nel ruolo di Fabrizio
Agnese Ricchi nel ruolo di Alessandra
Claudia Poggiani nel ruolo di Scrittrice testi
Angelo Bernabucci nel ruolo di Concorrente televisivo volgare
Luis Molteni
Massimo De Lorenzo
 
 

MONTAGGIO

Siciliano, Antonio
 

SCENOGRAFIA

Bronzi, Francesco
 

COSTUMISTA

Romanoff, Tatiana

TRAMA

Gepy Fuxas, noto personaggio televisivo, conduce una trasmissione, "Terrazza Italiana", dove vengono dati in pasto al pubblico gli innumerevoli casi umani, tutti trattati con superficialità. In una di queste puntate, mentre Fuxas intervista una signora sui problemi degli handicappati, una giovanissima ragazza paraplegica di nome Arianna, inizia a provocarlo dal pubblico. L'effetto di questo intervento sarà catastrofico per la vita di Gepy: il giorno successivo il presidente della rete televisiva decide di chiudere la trasmissione, licenziandolo. Presto abbandonato da tutti, Gepy scopre di essere solo e che la sua vita era costruita unicamente dalla sua immagine televisiva. In un ristorante una sera incontra Antonazzi, un'altra vecchia gloria della televisione che si è riciclato in una piccola rete locale: "Televerità". Antonazzi gli fa una offerta di lavoro, volgare ma economicamente vantaggiosa. Fuxas si riserva di decidere. Parallelamente, Fuxas rincontra Arianna che lo invita a cena a casa sua. Gepy si presenta all'appuntamento. Una volta lì, comprenderà quanto la sua vita sia vuota e quanto sia interessante quella di Arianna. Tra i due nasce un'intesa, ma sembrano destinati a lasciarsi, a "perdersi di vista", per poi ritrovarsi sempre, più maturi e consapevoli...

CRITICA

"[...] Partito come critica alla tv del dolore, il film passa poi a parlare dell'handicap. Il problema è la credibilità narrativa: Verdone ha la faccia del buono ed è inadatto a vestire i panni di un protagonista il cui cambiamento da canaglia a uomo sensibile è il perno di tutta la faccenda [...]". ("Segnocinema"). "Argomento scottante e difficile che richiederebbe ben altra manina, sia pure sul registro leggero: se la polemica contro la TV si esaurisce in una scena iniziale niente male, per poi proseguire con macchiette di serie Z tipo il produttore televisivo di Aldo Maccione o con la parodia delle risse matrimoniali da tv-spazzatura, il rapporto con la ragazza paraplegica occupa tutta la seconda parte in un'alternanza di momenti sottilmente intimi (la sequenza in piscina) e ovvii tentativi di smitizzazione un po' facilona. Qui, più che Verdone, s'impone in un ruolo tutt'altro che invidiabile la figlia di Dario Argento cui mancano ancora molti numeri d'attrice (soprattutto in materia di dizione) ma certo non difettano spontaneità né artigli." (Roberto Pugliese, "Il Gazzettino", 30 gennaio 1994).

Trova Cinema

Box office
dal 17 al 20 gennaio

Incasso in euro

  1. 1. Non ci resta che il crimine  1.991.217
    Non ci resta che il crimine

    Roma, 2018. Tre amici di lungo corso, con scarsi mezzi ma un indomabile talento creativo, decidono di organizzare un "Tour Criminale" di Roma alla scoperta dei luoghi che furono teatro delle gesta della Banda della Magliana...

  2. 2. Aquaman  1.835.877
  3. 3. Ralph Spacca Internet  1.730.410
  4. 4. Bohemian Rhapsody  1.235.303
  5. 5. Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità  1.001.504
  6. 6. City of Lies - L'ora della verità  724.556
  7. 7. La Befana vien di notte  500.266
  8. 8. Moschettieri del Re  40.348
  9. 9. Attenti al gorilla  396.597
  10. 10. Vice - L'uomo nell'ombra  377.427

Tutta la classifica