SCHEDA FILM

PapÓ diventa nonno

Anno: 1951 Durata: 81 Origine: USA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA, ROMANTICO

Regia:Vincente Minnelli

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.37)

Tratto da:personaggi inventati da Edward Streeter

Produzione:PANDRO S. BERMAN PER LA MGM

Distribuzione:MGM - EMPIRE VIDEO - DVD: EAGLE PICTURES (2010)

ATTORI

Spencer Tracy nel ruolo di Stanley Banks
Joan Bennett nel ruolo di Ellie Banks
Elizabeth Taylor nel ruolo di Kay Dunstan
Don Taylor nel ruolo di Buckley Dunstan
Billie Burke nel ruolo di Doris Dunstan
Moroni Olsen nel ruolo di Herbert Dunstan
Marietta Canty nel ruolo di Delilah
Russ Tamblyn nel ruolo di Tommy Banks Rusty Tamblyn
Tom Irish nel ruolo di Ben Banks
Hayden Rorke nel ruolo di Dr. Andrew Nordell
Paul Harvey nel ruolo di Reverendo Galsworthy
Richard Rober nel ruolo di Sergente di polizia
 

SOGGETTO

Streeter, Edward
 

MUSICHE

Sendrey, Albert
 

MONTAGGIO

Webster, Ferris
 

COSTUMISTA

Rose, Helen

TRAMA

Kay e Buckley, sposati da qualche tempo, hanno una splendida notizia da comunicare alle rispettive famiglie: Kay aspetta un bambino. Mentre i genitori di Buckley ed Ellie, la mamma di Kay, sono felici e attendono con impazienza il lieto evento, Stanley rimane scolvolto dalla notizia. Non si sente ancora abbastanza anziano per essere nonno e in pi¨ il "lieto" evento rischia di compromettere il suo progetto di un viaggio in Europa. Anche Ellie in realtÓ Ŕ preoccupata ma perchÚ ha paura che i suoi consuoceri pretendano il monopolio esclusivo del nascituro e questo dÓ qualche scossa anche al rapporto tra Kay e Buckley. Finalmente il piccolo nasce e a tutti sembra bellissimo tranne che a Stanley che lo considera un mostriciattolo irrispettoso e urlante. L'antipatia epidermica sembra essere corrisposta dal piccolo nipote che inizia a piangere a squarciagola non appena il neo-nonno gli si avvicina. Quando Kay e suo marito devono lasciare la cittÓ per qualche giorno, per˛, affidano ai nonni Banks la cura del piccolo e Stanley viene costretto da sua moglie Ellie a portare il neonato a spasso ogni mattina. Solo quando la carrozzina, che ha perso di vista per un attimo di distrazione, sembra essersi dissolta nel nulla, Stanley sentirÓ forte l'ansia di ritrovare il suo nipotino e tra loro potrÓ cominciare un nuovo rapporto...

CRITICA

"E' un film pieno di brio e ben interpretato. Efficace la regia, buona la fotografia." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 30, 1951)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica