Ninotchka1939

SCHEDA FILM

Ninotchka

Anno: 1939 Durata: 111 Origine: USA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA, ROMANTICO

Regia:Ernst Lubitsch

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:ERNST LUBITSCH PER LOEW'S INC.

Distribuzione:MGM; CINETECA DI BOLOGNA, IN COLLABORAZIONE CON CIRCUITO CINEMA (2013) - MGM HOME ENTERTAINMENT, MONDADORI VIDEO, M&R, SKEMA, RICORDI VIDEO, AVO FILM, SIRIO HOME VIDEO, CDE HOME VIDEO (GLI SCUDI)

ATTORI

Greta Garbo nel ruolo di Ninotchka
Melvyn Douglas nel ruolo di Leon
Ina Claire nel ruolo di Swana
Bela Lugosi nel ruolo di Razinin
Sig Ruman nel ruolo di Iranoff Sig Rumann
Felix Bressart nel ruolo di Buljanoff
Alexander Granach nel ruolo di Kopalski
Gregory Gaye nel ruolo di Rakonin
Rolfe Sedan nel ruolo di Manager dell'hotel
Edwin Maxwell nel ruolo di Mercier
Richard Carle nel ruolo di Gaston
Dorothy Adams nel ruolo di Jacqueline (non accreditata)
George Tobias nel ruolo di Ispettore dell'ufficio visti (non accreditato)
 
 
 

MONTAGGIO

Ruggiero, Gene
 

SCENOGRAFIA

Gibbons, Cedric
 

COSTUMISTA

, Adrian

TRAMA

Alcuni anni prima della guerra mondiale, Mosca invia a Parigi tre agenti per vendere i gioielli della granduchessa Swana, che il regime sovietico ha confiscato. La granduchessa decide di opporsi con tutti i mezzi alla vendita, e dà al proprio amante, il conte Leon, l'incarico di agire. Il conte avvicina i tre agenti portandoli ogni sera in un locale diverso e facendo assaporare loro la libertà di Parigi. Il contegno scandaloso dei tre agenti provoca l'arrivo a Parigi di un ispettore sovietico, Ninotchka, giovane comunista bella ed austera. Il conte Leon se ne innamora e riesce a conquistarla. Per riavere il suo amante, la granduchessa è disposta a restituire i gioielli al governo moscovita. Così Ninotchka e i tre agenti devono far ritorno a casa, portando con sé il ricordo di Parigi e rinunciando ai loro sogni. Ma forse, non tutto è perduto.

CRITICA

"Si tratta di una satira finissima e piena di spirito del regime sovietico e della propaganda politica dei bolscevichi. La regia, che rivela la mano di un maestro e lo spirito di un artista, si vale dell'interpretazione non comune di Greta Garbo, che ha saputo vivificare e rendere profondamente umano il difficile personaggio di Ninotchka". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 23, 1948)

Trova Cinema

Box office
dal 19 al 22 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica