Niente pu? fermarci2013

SCHEDA FILM

Niente può fermarci

Anno: 2013 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Luigi Cecinelli

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:CLAUDIO ZAMARION E ANTONIO MARCHESE PER ANGELIKA VISION CON RAI CINEMA

Distribuzione:01 DISTRIBUTION

ATTORI

Emanuele Propizio nel ruolo di Augusto
Federico Costantini nel ruolo di Leonardo
Vincenzo Alfieri nel ruolo di Guglielmo
Guglielmo Amendola nel ruolo di Mattia
Maria Chiara Augenti nel ruolo di Regina
Serena Autieri nel ruolo di Gilda
Paolo Calabresi nel ruolo di Alceste
Massimo Ghini nel ruolo di Ippolito
Gian Marco Tognazzi nel ruolo di Giorgio
Gérard Depardieu nel ruolo di Henry
Carolina Crescentini nel ruolo di Ellen Reed
Anna Dalton nel ruolo di Monique
Eva Riccobono nel ruolo di Gloria
Lucia Ocone nel ruolo di Linda
Simone Montedoro nel ruolo di Gianni
Pierluigi Di Lallo nel ruolo di Professor Gaudiosa
 

MONTAGGIO

Lucidi, Alessandro
 

SCENOGRAFIA

Serena Alberi

TRAMA

Viaggio di formazione verso l'affermazione di se stessi di quattro ragazzi "particolari" che, in quattro giorni passati attraverso l'Italia, la campagna francese e la Spagna, fino a Ibiza, la capitale del divertimento, riusciranno ad accettare le proprie differenze. Il narcolettico Mattia, l'internet-dipendente Augusto, l'ossessivo compulsivo Leonardo e Guglielmo, affetto da sindrome di Tourette, si incontrano a Villa Angelika, dove sono ricoverati per curare i loro disturbi. L'estate in clinica, però, si prospetta lunga e noiosa, così i quattro decidono di lasciarsi tutto alle spalle, rubare la macchina del direttore e partire per un viaggio on the road che li porterà a vedere posti nuovi, a conoscere Regina - una ragazza in fuga da una storia d'amore finita male -, a superare i propri limiti e a scoprire nuove sensazioni. Nel frattempo i rispettivi genitori, molto preoccupati, si mettono sulle loro tracce...

CRITICA

"Rincorsa di due generazioni dementi in un sub cine panettone diretto da Cecinelli dove alla molestia dello script parolacciaro si aggiunge quello di attori volenterosi e assenti. E quando arriva col vino e la sua stazza XXL Gerard Depardieu ci si chiede perché." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 13 giugno 2013) "Guardiamo pure con simpatia a 'Niente può fermarci', se la sua innocua intenzione è un po' di spensierato intrattenimento giovanile. (...) Ma giacché un film è anche un meccanismo che si espone al giudizio, diciamo due parole. Debolissimo è il pilastro di partenza (malattie, clinica). Debolissime, deboli o mal gestite nella loro apparizione e ingiustificata sparizione da meteore sono la maggior parte delle partecipazioni di contorno, la peggiore delle quali, pura macchietta, è quella di Depardieu nei panni di un burbero ma bonario misantropo che ospita il quartetto nella sua fattoria in Provenza. I quattro ragazzi sono carucci." (Paolo D'Agostino, 'La Repubblica', 13 giugno 2013) "Desolante commedia con poche idee e neanche una battuta decente. (...) Tra gli insulsi protagonisti, anche il sempre più ingombrante Gérard Depardieu fa una comparsata, tutta in francese. Così almeno in una scena si evita il romanesco." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 13 giugno 2013)

Trova Cinema

Box office
dal 16 al 19 gennaio

Incasso in euro

  1. 1. Il primo Natale  3.142.556
    Il primo Natale

    Salvo e Valentino, un ladro e un prete, si ritroveranno a fare un viaggio nel tempo, fino all'Anno Zero....

  2. 2. Frozen 2 - Il segreto di Arendelle  1.640.886
  3. 3. L'immortale  1.114.347
  4. 4. Cena con delitto - Knives out  1.024.963
  5. 5. Un giorno di pioggia a New York  395.422
  6. 6. Che fine ha fatto Bernadette?  180.700
  7. 7. L'inganno Perfetto  151.003
  8. 8. Cetto c'è, senzadubbiamente  142.592
  9. 9. L'ufficiale e la spia  127.337
  10. 10. Midway  87.261

Tutta la classifica