SCHEDA FILM

Niente di grave, suo marito è incinto

Anno: 1973 Durata: 94 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Jacques Demy

Specifiche tecniche:PANORAMICA - EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:RAYMOND DANON, LIRA FILMS (PARIGI) ROAS PRODUZIONI (ROMA)

Distribuzione:ALPHERAT - DOMOVIDEO

ATTORI

Catherine Deneuve nel ruolo di Irène de Fontenoy
Marcello Mastroianni nel ruolo di Marco Mazzetti
Micheline Presle nel ruolo di Dott.ssa Delavigne
Marisa Pavan nel ruolo di Maria Mazzetti
Claude Melki nel ruolo di Soumain
Mireille Mathieu nel ruolo di Se stessa
André Falcon nel ruolo di Scipion Lemeu
Maurice Biraud nel ruolo di Lamarie
Alice Sapritch nel ruolo di Ramona Martinez
Raymond Gérôme nel ruolo di Gérard Chaumont de Latour
Michèle Moretti nel ruolo di Ginou
Philippe Bouvard nel ruolo di Se stesso
Jean-Michel Desjeunes nel ruolo di Se stesso
Denise Glaser nel ruolo di Se stessa
Benjamin Legrand nel ruolo di Lucas
Henri Poirier nel ruolo di Bertier
Jacques Legras nel ruolo di Leboeuf
Madeleine Barbulée nel ruolo di Sig.na Janvier
Micheline Dax nel ruolo di Sig.ra Corfa
Monique Mélinand nel ruolo di Sig.ra Solanel
Myriam Boyer nel ruolo di Ninon Barbeau
Robert Rollis nel ruolo di Germain Compain
 

SOGGETTO

Demy, Jacques
 

SCENEGGIATORE

Demy, Jacques
Leoni, Guido
 

MUSICHE

Legrand, Michel
 

MONTAGGIO

Cotret, Anne-Marie
 

SCENOGRAFIA

Evein, Bernard
 

COSTUMISTA

Magrini, Gitt

TRAMA

Marco Mazzetti, in attesa di divorzio, convive a Parigi con Irène. Lui gestisce una scuola guida, lei ha un salone di parrucchiera per signore. Quando Marco segnala una serie di disturbi indecifrabili, Irène lo indirizza alla dottoressa Delavigne. Questa, ravvisando gli estremi di una gravidanza di quattro mesi, incerta e sbalordita, si rivolge ad uno specialista per un consulto che, confermata la diagnosi, si entusiasma al "caso inaudito" e lo rende di dominio pubblico. La vita di Marco e Irene viene sconvolta dall'intervento della curiosità mondiale e del contratto immediato offerto dalla Soc. "Cicogna". I due finiscono tuttavia per abituarsi all'idea che, del resto, viene accettata con interesse un po' da tutti.

CRITICA

"La grottesca invenzione dell'uomo incinto, base del soggetto ma anche linea portante della narrazione, sembra essere un paradossale e pittoresco capovolgimento dei fondamentali compiti dell'uomo e della donna nel loro naturale rapporto, rovesciamento operato in vista di uno studio psicologico nell'ambito del coniugio. L'attenzione del regista al tratteggio delle figure e allo sviluppo degli atteggiamenti con l'evolversi della situazione, conferma questa lettura generale della pellicola. La deviazione continua verso la satira della società consumistica (lo sfruttamento del 'caso' da parte della soc. Cicogna), quella dello sfruttamento della curiosità banale di massa da parte dei mezzi di comunicazione (TV, congressi, giornali e periodici), confonde le acque e rende l'insieme piuttosto monocorde e insipido. La monocorde presenza dell'uomo gestante e dei discorsi di natura ginecologica si dimostra pesante." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 77, 1974)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica