SCHEDA FILM

Nella città l'inferno

Anno: 1958 Durata: 106 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, SOCIALE

Regia:Renato Castellani

Specifiche tecniche:SUPERCINEMASCOPE

Tratto da:romanzo "Roma, Via delle Mantellate" di Isa Mari

Produzione:GIUSEPPE AMATO PER LA RIAMA FILM (ROMA), FRANCINEX (PARIGI)

Distribuzione:CINERIZ - DOMOVIDEO, DE AGOSTINI

ATTORI

Anna Magnani nel ruolo di Egle
Giulietta Masina nel ruolo di Lina
Cristina Gajoni nel ruolo di Marietta Mugnari
Anita Durante nel ruolo di Assunta
Milly nel ruolo di Suor Giuseppina
Marcella Rovena nel ruolo di Signora Luisa
Miranda Campa nel ruolo di Ida Maroni
Angela Portaluri nel ruolo di Laura
Renato Salvatori nel ruolo di Piero
Alberto Sordi nel ruolo di Antonio Zampi detto Adone
Umberto Spadaro nel ruolo di Il direttore del carcere
Saro Urzì nel ruolo di Maresciallo del carcere
Maria Virginia Benati nel ruolo di Vera
Manzilla Ercolani nel ruolo di La prima Amelia
Luigina Giustini nel ruolo di Giacomino
Marcella Valeri nel ruolo di Assunta 'Moby Dick'
Alba Majolini nel ruolo di Sara
Marisa Natale nel ruolo di Paola
Gina Rovere nel ruolo di Delia
Ada Passeri nel ruolo di Fruttivendola
Elda Bardelli nel ruolo di Vincenzina
Lia Grani nel ruolo di Contessa
Mara Oscuro nel ruolo di Contadina
Maria Marchi nel ruolo di La sorvegliante
Mariù Gleck nel ruolo di La Superiora
Mirella Gregori nel ruolo di Adela
Myriam Bru nel ruolo di Vittorina
Nando Checchi nel ruolo di Il sor Ernesto
Paola Piscini nel ruolo di Scopina I sezione
Pia Velsi nel ruolo di Suora "28"
Renata Frati nel ruolo di La seconda Amelia
Rossana Trinca nel ruolo di Una detenuta
Sergio Fantoni nel ruolo di Giudice Istruttore
Winni Riva
 

SOGGETTO

Mari, Isa
 

MUSICHE

Vlad, Roman
 

MONTAGGIO

Benvenuti, Jolanda
 

SCENOGRAFIA

Scotti, Ottavio
 

COSTUMISTA

Montresor, Beni

TRAMA

Accusata ingiustamente di complicità in un furto, Lina, giovane domestica, viene incarcerata. Il brutale contatto con il triste ambiente e con la tragica umanità che affolla la prigione atterrisce la ragazza che, però, poco a poco, grazie alla protezione un po' bonaria, un po' canzonatoria, di Egle, una recidiva, riesce a rassegnarsi alla propria sorte. Egle, che ad una prepotente vitalità unisce una lunga, amara esperienza della vita, della quale ella si compiace, si sente attratta dalla incredibile ingenuità e credulità di Lina. Ella esorta la ragazza a "farsi furba" per adeguarsi alla realtà della vita, e quando Lina, la cui innocenza è stata riconosciuta, lascia il carcere, le lezioni della compagna l'hanno trasformata. Rimasta in carcere, Egle è destinata a subire una trasformazione altrettanto profonda, ma in senso inverso. Il contatto con Marietta, una giovane romantica, che aspira con tutte le forze alla salvezza, alla redenzione, scuote l'animo di Egle.

Trova Cinema

Box office
dal 28 al 1 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Cetto c'è, senzadubbiamente  2.479.936
    Cetto c'è, senzadubbiamente

    Un nuovo episodio legato a Cetto La Qualunque......

  2. 2. L'ufficiale e la spia  1.215.362
  3. 4. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  577.263
  4. 5. Countdown  385.254
  5. 6. La famiglia Addams  379.466
  6. 7. Depeche Mode - Spirits in the Forest  325.788
  7. 8. Sono solo fantasmi  305.527
  8. 9. Parasite  295.915
  9. 10. Il giorno più bello del mondo  290.668

Tutta la classifica