SCHEDA FILM

MOTIVO IN MASCHERA

Anno: 1955 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: -

Genere:COMICO

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:SANDRO PALLAVICINI PER LA INCOM

Distribuzione:CEI IMCOM

TRAMA

Lelio Luttazzi, che suona musica jazz al New Orleans Club, deve sostenere l'esame di musica classica. La commissione loda l'esecuzione, ma quando viene a sapere che si tratta del motivo del "Bacio con le pere" di Gorni Kramer, lo caccia indignata. In seguito al fiasco, Luttazzi viene abbandonato dalla fidanzata. Il motivo in maschera suggerisce a Mike Bongiorno l'idea di una trasmissione alla Rai, con annesse telefonate, gettoni d'oro e canzoni. Durante la trasmissione le persone chiamate al telefono reagiscono in vario modo: un padre manda all'inferno i seccatori, che hanno svegliato il suo bambino; una servetta, che non capisce niente, crea un sacco di equivoci; un ladro vince i gettoni per il padrone di casa; il signor Cuciniello si fa aiutare da tutto il paese; il cav. Lalatta perde perché una donna, cacciata dal marito, si è rifugiata in casa sua. Ad un certo punto neppure Luttazzi conosce il titolo del motivo in maschera, perché Carla, la sua fidanzata, gli ha sostituito la relativa composizione con quella di un professore del conservatorio. Ne risultano vari inconvenienti, che verranno superati solo quando il segretario del conservatorio confesserà di aver a sua volta sostituito la musica del professore con una sua composizione, tratta dalla "Marcia Nuziale" di Mendelssohn. Vari chilogrammi di gettoni d'oro, che nel frattempo si sono accumulati perché nessuno era più riuscito ad indovinare il motivo, sono vinti per caso da un tale, che ha quattro figliole ed e preoccupato per il loro avvenire: la vincita gli faciliterà il compito di trovar loro marito. Lello e Carla si sono riconciliati, mentre Mike si fidanza ad una professoressa di scienze, sua vicina di casa.

CRITICA

"(...) Questo film è quanto di più vieto e banale si possa immaginare in fatto di "tipi", di "trovate", di "battute", cosparso com'è di macchiette convenzionali, di situazioni risapute, di espedienti privi di qualsiasi originalità". (A. Albertazzi, "Intermezzo", 3/4,29/2/1956).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica