Mister Universo2016

SCHEDA FILM

Mister Universo

Anno: 2016 Durata: 90 Origine: AUSTRIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Tizza Covi|Rainer Frimmel

Specifiche tecniche:SUPER 16 MM (1:1.85)

Tratto da:-

Produzione:RAINER FRIMMEL PER VENTO FILM

Distribuzione:TYCOON DISTRIBUTION (2017)

 

SCENEGGIATORE

Covi, Tizza
 

MUSICHE

Covi, Tizza
 

MONTAGGIO

Covi, Tizza

TRAMA

Il giovane domatore di leoni Tairo è scontento della sua vita. La perdita di un talismano gli è di pretesto per mettersi in viaggio attraverso l'Italia alla ricerca di Arthur Robin, carismatico Mister Universo degli anni Cinquanta, a cui vuole chiedere in regalo un nuovo portafortuna.

CRITICA

"(...) un appassionante tour nel mondo del circo fuori dal perimetro clown felliniano. (...) Quasi un documentario, popolato di piccole figurine dell'album del circo minore: paesaggi tristi periferici, vecchie tigri, roulotte scassate. Un viaggio verso il Nord con parentesi allegre (lo zio ex cantante) e l'amicizia dell'acrobata Wendy. Bello raccontare la nevrosi in ambiente rude, tra versi animali e strani versi umani, a volte non udibili." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 9 marzo 2017) "Federico Fellini amerebbe il cinema di Covi e Frimmel, consolidato duo italo-austriaco devoto alle contaminazioni linguistiche e alle rappresentazioni di universi in via d'estinzione, in special modo circhi decadenti e umanità marginali. Non fa eccezione il loro quinto film, road-movie di formazione che dialoga con il reale (ciascuno interpreta se stesso) e con la poesia in un equilibrio di riconoscibile autorialità. (...) 'Mister Universo' (...) è il sintomo di un piccolo-grande cinema resistente." (Anna Maria Pasetti, 'Il Fatto Quotidiano', 9 marzo 2017) "(...) Tizza Covi e Rainer Frimmel (...) affrontano ancora il mondo del circo, racconta il fuori scena, incanta anche senza spettacolo, il fango da attraversare e le impeccabili mises da indossare, il forte tessuto familiare. E anche i drammi (...). Nel film si avverte la grande distanza tra i valori contemporanei e quelli espressi dalla società del Circo, chiusa come un eccentrico paese." (S.S., 'Il Manifesto', 9 marzo 2017) "Ogni tanto una bella sorpresa dal cinema italiano. (...) Un film piccolo, ma genuino." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale' 9 marzo 2017) "Unico. Un'idea di cinema che lambisce i limiti cerebrali della cosiddetta 'docufiction' e se ne libera in un radioso 'presente'. Chissà quanti felici pochi riusciranno a vederlo, tra le uscite armate dei titoli potenti. Ma è un gioiellino. Ancora la vita dietro le quinte del circo per gli autori del bellissimo 'La pivellina'. (...) Ogni attore fa se stesso. E quel ferro vale un fiore di Charlot." ('Nazione-Carlino-Giorno', 9 marzo 2017)

Trova Cinema

Box office
dal 15 al 18 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Cinquanta sfumature di rosso  5.897.856
    Cinquanta sfumature di rosso

    Credendo di essersi lasciati alle spalle delle presenze oscure del loro passato, Christian ed Ana, novelli sposi, condividono un legame inossidabile e vivono una vita di lusso. Ma proprio quando lei entra pienamente nel ruo...

  2. 2. The Post  1.411.716
  3. 3. Ore 15:17 - Attacco al treno  1.205.817
  4. 4. Maze Runner - La rivelazione  609.218
  5. 5. Sono tornato  548.445
  6. 6. L'uomo sul treno - The Commuter  403.175
  7. 7. I primitivi  388.068
  8. 8. Chiamami col tuo nome  310.798
  9. 9. Made in Italy  214.805
  10. 10. L'ora più buia  202.834

Tutta la classifica