SCHEDA FILM

Miss Italia

Anno: 1950 Durata: 95 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Duilio Coletti

Specifiche tecniche:-

Tratto da:un'idea di Alberto Lattuada

Produzione:ANTONIO MAMBRETTI SONZOGNI JUVA PER MAMBRETTI, LUX FILM

Distribuzione:LUX FILM - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO, PANARECORD

ATTORI

Gina Lollobrigida nel ruolo di Lisetta Minneci
Richard Ney nel ruolo di Massimo Lega, giornalista
Constance Dowling nel ruolo di Lilly
Luisa Rossi nel ruolo di Gabriella
Carlo Campanini nel ruolo di Don Fernando
Luigi Almirante nel ruolo di Cav. Minneci
Marisa Vernati nel ruolo di Stena Randi
Dina Perbellini nel ruolo di Signora Faravelli
Barbara Leite nel ruolo di Nadia
Mino Doro nel ruolo di Carlo Guidi
Mario Besesti nel ruolo di Sindaco Faravelli
Antonio Juva nel ruolo di Mario Vergani
Carlo Hintermann nel ruolo di Livio Toschi
Odoardo Spadaro nel ruolo di Il presentatore
Giuseppe Pierozzi nel ruolo di Marco
Silvio Bagolini nel ruolo di L'operatore dei fotoromanzi
Enrico Luzi nel ruolo di Un prete
Lilia Landi nel ruolo di Carla
Mirella Uberti nel ruolo di Lucia
Umberto Melnati nel ruolo di Regista di fotoromanzi
Anna Maria Travaglino
Luciano Bosi
 
 

SCENOGRAFIA

Gherardi, Piero

TRAMA

Al concorso di Stresa per la proclamazione di Miss Italia sono state ammesse cinque concorrenti. Alla vigilia del concorso, un giornalista decide di fare un'inchiesta, che ha per oggetto le singole candidate, e tende a stabilire che cosa le abbia indotte a partecipare alla gara. Ciascuna delle cinque ragazze costituisce un caso a sé: c'è la paesana, che vuol evadere dal suo paesello; c'è l'ambiziosa, che sogna la gloria. C'è una sfortunata ragazza, Lilly, ridotta ad esser la donna di tutti, che spera di potersi rifare un'esistenza. C'è infine una modesta sartina, che il padre, macchinista delle ferrovie, ha iscritto al concorso, a sua insaputa, su consiglio d'un peersonaggio losco. Costui, vantando le sue conoscenze, ha promesso al brav'uomo di poter ottenere la vittoria per la sua figliola. Intanto, però, sapprofittando della sua buona fede, lo coinvolge in un traffico di gioielli rubati. Lilly, che ha riconosciuto nel furfante l'uomo cui deve la propria rovina, salva il ferroviere. Essa costringe il delinquente a salire col tesoro rubato nell'auto da lei guidata, e lanciata la macchina a corsa pazza, lo trascina con sè alla morte. Scomparsa l'avversaria più temibile, la sartina vince il concorso e sposa il giornalista.

CRITICA

"Peccato. 'Miss Italia' è un'occasione perduta. Lo spunto c'era e discreto: il mondo delle miss, questo picccolo mondo di illusioni e di favoritismi, questa fiera delle vanità del nostro tempo poteva essere sfruttato a dovere da un regista dotato di un proprio mondo poetico e di chiare possibilità espressive. Doti che non sono certo peculiari di Duilio Coletti." (Fabio Rinaudo, "Hollywood", n. 238, 8 aprile 1950)

Trova Cinema

Box office
dal 12 al 15 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica