SCHEDA FILM

Milano miliardaria

Anno: 1951 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMICO, COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:MAMBRETTI SONZOGNI JUVA PER PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA MAMBRETTI

Distribuzione:MAMBRETTI - REGIONALE - PANARECORD

TRAMA

Il cav. Luigi Pizzigoni, fotografo milanese, e Peppino Avallone, barbiere napoletano residente a Milano, sono avversari in campo sportivo. Pizzigoni è un fiero sostenitore dell'Inter, mentre Peppino fa il tifo per il Napoli. Ogni campionato di calcio dà occasione alle più bizzarre scommesse, finché per la partita Napoli-Inter del campionato 1951, il cav. Luigi scommette addirittura la propria moglie, la bella Vittoria, ammirata da Peppino, contro la bottega del galante barbiere. I due avversari partono così per Napoli dove, sul più bello arriva Vittoria, a cui la fidanzata di Peppino ha fatto leggere il foglio su cui i due amici hanno siglato la scommessa. Per vendicarsi, Vittoria dice al marito che invertirà i termini della scommessa: se vincerà l'Inter, si lascerà corteggiare da Peppino fino alle estreme conseguenze. L'Inter vince per 3 a 0, il cav. Luigi è disperato e i due colombi s'involano verso Sorrento. Qui, Peppino nella camera dell'albergo troverà una sorpresa messa in atto dalla sua fidanzata e da Vittoria, mentre il cav. Luigi prometterà di non fare più scommesse.

CRITICA

"Malgrado qualche battuta spiritosa e qualche trovata felice, il lavoro risulta in complesso mediocre e grossolano". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 30, 1951) "La comicità di 'Milano Miliardaria' è legata alle mossette di Tino Scotti, la cui 'verve' è un po' vecchio stile e spesso richiama alla mente la comicità degli attori del muto. Ma al di là delle risorse (...) è quanto di più scipito si possa raccomandare. I nomi dei registi, poi, suggeriscono il solito difetto di questo genere di film: lo stile della battuta sotto la vignetta, stile da redattore di giornali umoristici e non da registi". (Ettore Fecchi, "Intermezzo", n. 17/18, 30 settembre 1951)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica