Mars Attacks!1996

SCHEDA FILM

Mars Attacks!

Anno: 1996 Durata: 103 Origine: USA Colore: C

Genere:FANTASY

Regia:Tim Burton

Specifiche tecniche:PANAVISION, SCOPE, TECHNICOLOR 35 MM (1:2.35)

Tratto da:ispirato alle figurine "Mars Attacks" della Topps Chewing Gum Company, uscite nel 1962 ed ideate da Len Brown, Woody Gelman, Wally Wood, Bob Powell e Norman Saunders

Produzione:TIM BURTON E LARRY FRANCO PER WARNER BROS. PICTURES

Distribuzione:WARNER BROS. ITALIA (1997) - WARNER HOME VIDEO E DVD

ATTORI

Jack Nicholson nel ruolo di Presidente Dale/Art Land
Glenn Close nel ruolo di Marsha Dale
Pierce Brosnan nel ruolo di Donald Kessler
Annette Bening nel ruolo di Barbara Land
Martin Short nel ruolo di Jerry Ross
Sarah Jessica Parker nel ruolo di Nathalie Lake
Michael J. Fox nel ruolo di Jason Stone
Rod Steiger nel ruolo di Generale Decker
Tom Jones nel ruolo di Se stesso
Danny De Vito nel ruolo di Giocatore d'azzardo
Jim Brown nel ruolo di Byron Williams
Lukas Haas nel ruolo di Richie Norris
Natalie Portman nel ruolo di Taffy Dale
Pam Grier nel ruolo di Louise Williams
Lisa Marie nel ruolo di Ragazza marziana
Brian Haley nel ruolo di Mitch, agente del servizio segreto
Sylvia Sidney nel ruolo di Nonna Morris
Jack Black nel ruolo di Billy Glenn Norris
Paul Winfield nel ruolo di Generale Casey
Brandon Hammond nel ruolo di Neville Williams
Jerzy Skolimowski nel ruolo di Dr. Zeigler
Janice Rivera nel ruolo di Cindy, collega di Byron
Christina Applegate nel ruolo di Sharona
O-Lan Jones nel ruolo di Sue Ann Norris
Barbet Schroeder nel ruolo di Maurice, il presidente francese
 

SCENEGGIATORE

Gems, Jonathan
 

MUSICHE

Elfman, Danny
 

MONTAGGIO

Lebenzon, Chris
 

SCENOGRAFIA

Thomas, Wynn
 

COSTUMISTA

Atwood, Colleen

TRAMA

Un'orda di piccoli uomini verdi provenienti dallo spazio arriva all'improvviso sulla Terra. Il presidente americano James Dale si prepara all'incontro. Intenzionato a trattare pacificamente con gli alieni, indossa un bel vestito e prepara un bel discorso. Tra i suoi collaboratori, alcuni vorrebbero usare le maniere forti, altri sono invece per il dialogo e vorrebbero approfittare dell'occasione anche sul piano scientifico. Intorno al luogo scelto per l'atterraggio, si muovono personaggi che vivono in maniera diversa l'avvenimento, chi con indifferenza, chi con partecipazione filosofica, chi invece si organizza in proprio per respingere l'invasione. Dopo i primi incontri, l'illusione di una visita di cortesia svanisce, i marziani sparano e distruggono uomini e cose. A niente sembrano servire i rimedi proposti dai consiglieri del presidente, che viene personalmente preso di mira insieme alla moglie e alla figlioletta. Ma è davvero arrivata la fine del mondo per mano dei marziani?

CRITICA

"Mentre maneggia i suoi buffi marziani con una disinvoltura che fa apparire pesanti le mosse del tedesco Emmerich, Tim Burton dà l'impressione di divertirsi un sacco. Con l'inventiva, l'intelligenza che da sempre gli riconosciamo, Tim Burton ha inventato una saga burlesca su terrestri confusionari - tanto più sciocchi e vanesi quanto più potenti - che non sanno come cavarsela quando gli alieni si rivelano diversi dal previsto." (Francesco Bolzoni, 'Avvenire', 7 marzo 1997) "Che ci si trovi di fronte a un fumetto - anche se il film deriva da una serie di figurine degli anni Sessanta - è più che evidente. Pertanto, per gustare questo film che ha la sua dose di gusto, occorre entrare nello spirito adolescenziale dell'impresa, che è appunto quello del fumetto, che mescola l'avventura con l'ironia, i colori accesi con la caricatura: un buon cocktail che i lettori della storia disegnata di ieri e di oggi conoscono benissimo. Ma c'è qualcosa di più, sempre su questa linea tra il revival e lo stupore: il film imita i B-movie di fantascienza degli anni Cinquanta così bene che (contraddizione palese perchè i B-movie costavano pochissimo) ci sono voluti 70 milioni di dollari per realizzarlo. Un cult del genere, datato 1956, cioè 'Il pianeta proibito', ha molto in comune con 'Mars Attacks!'" (Franco Colombo, 'L'Eco di Bergamo', 12 marzo 1997)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica