Manila Paloma Blanca1992

SCHEDA FILM

Manila Paloma Blanca

Anno: 1992 Durata: 88 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Daniele Segre

Specifiche tecniche:PANORAMICA

Tratto da:-

Produzione:I CAMMELLI S.N.C.

Distribuzione:ISTITUTO LUCE ITALNOLEGGIO CINEMATOGRAFICO - VIDEO CLUB LUCE

ATTORI

Carlo Colnaghi nel ruolo di Carlo Carbone
Alessandra Comerio nel ruolo di Sara Treves
Barbara Valmorin nel ruolo di Maria Luisa
Eugenia D'Aquino nel ruolo di Esther
Laura Panti nel ruolo di Bianca Treves
Leone Ferrero nel ruolo di Paolo Farina
Lou Castel nel ruolo di Guido
 
 
 

MONTAGGIO

Cormio, Claudio
 

SCENOGRAFIA

Bosio, Elena

TRAMA

Carlo Carbone, una quarantina d'anni, ex attore, più volte ricoverato in reparti psichiatrici, vive una vita di espedienti tra mense e dormitori pubblici. Un giorno conosce Sara e tra di loro nasce una strana relazione, ma la vita di Carlo, da cui Sara è tenuta fuori, continua come sempre: piccoli trucchi, le solite frequentazioni, fantasie di riscatto da un passato bruciato. La donna diventa l'unico elemento concreto e positivo della sua esistenza. Un contatto con un vecchio amico dei tempi in cui faceva teatro, riavvicina Carlo al mondo che era stato suo, e intraprende la stesura di una sceneggiatura teatrale. Sara, coinvolta dal rapporto al punto da trascurare il proprio lavoro, segue Carlo nell'elaborazione del testo ma vittima della sua follia, subisce un'aggressione.

CRITICA

"Il film è terribile, e bello". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa') "Il regista Segre tenta di dare alla figura di un attore in crisi una valenza particolare, quasi voglia farne il simbolo dell'emarginazione odierna. Il passato di Carlo viene fuori però a brandelli, senza un disegno organico che conduca lo spettatore ad inquadrarlo. Nuoce poi alla pellicola la scelta di un protagonista, che è poi anche soggettista, che recita alquanto sopra le righe, con risate cavernose e urla da teatrino rionale, come nelle vecchie recite da filodrammatica, e per giunta con una dizione assai improbabile per un attore che ha un passato, a quanto recita il copione, di tutto rispetto".('Segnalazioni Cinematografiche')

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica