SCHEDA FILM

LONTANO DA DIO E DAGLI UOMINI

Anno: 1996 Durata: 95 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE A COLORI

Tratto da:-

Produzione:STUDIO KINEMA, LITUANIA-MADRAGOA FILMES, PORTOGALLO-GEMINI FILMS, FRANCIA

Distribuzione:PLAYBILL DISTRIBUZIONE (1996) - CECCHI GORI HOME VIDEO

TRAMA

Una ragazza, forse una giornalista o una studiosa, osserva dall'alto di un elicottero il territorio del Saiani. E' una regione sconfinata e misteriosa all'interno della Lituania, dove vive una popolazione che sembra aver dimenticato il passare del tempo e il contatto con gli altri esseri umani. Gli uomini di mezza età portano al pascolo le renne, gli anziani restano nel buio di case povere e spoglie, le donne preparano un cibo fatto di raccolte naturali. La ragazza scende a terra e si affaccia nel chiuso di uno di questi silenziosi gruppi. Un uomo cerca di avere un contatto con lei, durante la notte. Viene respinto, il giorno dopo un altro uomo lo uccide con un colpo di fucile. La ragazza si allontana. La vita continua tra boschi, ruscelli, renne.

CRITICA

"Alt. Fermi tutti. Secondo noi, 'Lontano da Dio e dagli uomini' è il più bel film dell'anno, ma non ditelo a nessuno, non credeteci neppure voi, non fidatevi. Abbiamo il sacrosanto terrore che se ci darete retta, se andrete a vederlo spendendo le canoniche 10.000 cocuzze, poi vi radunerete sotto la redazione dell'Unità ululando e chiedendo il nostro scalpo. Perché 'Lontano da Dio' e dagli uomini non è solo il film più bello dell'anno, ma anche il più noioso, sconcertante, insolito, spiazzante oggetto che sia passato da queste parti negli ultimi cent'anni di cinema. Un film-Ufo: di nuovo, un po' come 'Independence Day'. "Cosa sta cercando di farci vedere il regista? Cosa può davvero mostrarci di quel mondo? E l'occhio dello spettatore che deve cercare negli angoli, nelle pieghe, nelle zone scure, ritrovando la capacità di guardare, di osservare, di capire. Non ci arrivano notizie da questo viaggio ai limiti del mondo alla fine del film non ne sapremo certo di più sugli usi dei tofolar, ci saremo solo confrontati con delle immagini insolite e avremo imparato che il cinema non è solo effetti speciali e attori di grido. E anche qualcos'altro: in questo caso è la possibilità di esplorare più a fondo e più intensamente le nostre stesse capacità sensoriali, a cominciare dalla vista e dall'udito. Per accorgersi che la realtà spesso è 'incomprensibile' ma che non dobbiamo mai smettere di interrogarla né di sforzarci di aprire sempre meglio gli occhi. Sensoriale". (Paolo Mereghetti, 'Sette', 7 novembre 1996)

Trova Cinema

Box office
dal 6 al 9 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Bohemian Rhapsody  5.413.562
    Bohemian Rhapsody

    Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985 e di Freddie Mercury, celebre leader della band inglese....

  2. 2. Il Grinch  1.805.844
  3. 3. Se son rose  1.658.464
  4. 4. Animali fantastici: I crimini di Grindelwald  961.329
  5. 5. Robin Hood - L'origine della leggenda  492.880
  6. 6. Troppa grazia  278.628
  7. 7. Lo schiaccianoci e i quattro regni  183.065
  8. 8. Tre volti  116.252
  9. 9. Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi  112.350
  10. 10. Widows - Eredità criminale  98.850

Tutta la classifica