L'INVENZIONE DI MOREL1974

SCHEDA FILM

L'INVENZIONE DI MOREL

Anno: 1974 Durata: 110 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:FANTASY

Regia:Emidio Greco

Specifiche tecniche:PANORAMICA EASTMANCOLOR, 35MM

Tratto da:ROMANZO OMONIMO DI ADOLFO BIOY CASARES

Produzione:MOUNT STREET FILM-COOP E ALGA CINEMATOGRAFICA

Distribuzione:ITALNOLEGGIO CINEMATOGRAFICO - DELTAVIDEO, VIDEO CLUB LUCE, BMG VIDEO - SERVIZI TV

 
 
 

MUSICHE

Piovani, Nicola
 

MONTAGGIO

Chiari, Mario
 

SCENOGRAFIA

Fago, Amedeo
 

COSTUMISTA

Magrini, Gritt

TRAMA

Ricercato dalla polizia, un naufrago approda su di una spiaggia proprio quando la barca cede e le forze sono al limite. L'isola appare deserta; abbandonata è la stravagante architettura nella quale il sopravvissuto si inoltra per cercare cibo più che compagnia. Nei giorni che seguono una bellissima donna lo attira: è Faustine, alla quale si aggiungono uomini e donne pressochè guidati a bacchetta da un vampiresco scienziato, Morel. Il fuggitivo rivolge timide parole alla donna, ma ben presto si rende conto che nessuno lo nota. Mentre le sue angosce kafkiane aumentano, gli elementi chiave appaiono via via più chiari: i personaggi che il naufrago insegue, e con i quali un poco alla volta si mescola, non sono reali. Sono la proiezione completa che Morel è riuscito a registrare con una macchina di sua invenzione, fermando non solo l'immagine o il suono, ma tutto quanto colpisce i sensi umani. Essendo mortali i raggi dell'infernale aggeggio, i protagonisti della settimana di vacanza sono morti e ora, quando i raggi solari mettono in moto il meccanismo, per l'eternità le "buonanime" ripetono gesti, discorsi, balletti scipiti, riti banali da borghesucci disimpegnati. E' immortalità, questa? No, poichè il sogno di Morel, e cioè di afferrare l'anima umana rinserrata nel contesto del quotidiano, è stato il suo unico errore... Disperato, privo di mezzi per sopravvivere, anche il naufrago cede alla tentazione, forse per rivedere l'enigmatica Faustine, forse per consacrarsi in modo effimero al futuro: si mette di fronte al meccanismo di ripresa; poi ci ripensa e lo distrugge; ma è ormai troppo tardi anche per lui, consumato dai velenosi raggi di una tecnica che ha cercato di fare propria dell'uomo l'eternità divina...

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica