SCHEDA FILM

L'IMPERO DEL CRIMINE

Anno: 1991 Durata: 115 Origine: USA Colore: C

Genere:NOIR

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE, DELUXE

Tratto da:-

Produzione:STEVE ROTH PER UNIVERSAL PICTURES

Distribuzione:UIP (1992) - CIC VIDEO

TRAMA

Due giovanissimi italiani di Brooklyn - Charlie Luciano e Frank Costello - amici di due coetanei ebrei, Meyer Lansky e Flenny "Bugsy" Siegel, assai svelti e facili ai piccoli traffici ed al commercio clandestino del whisky, riescono ad imporsi nel quartiere ed a New York, grazie al cervello degli israeliti (quello di Meyer soprattutto) ed ai soldi di un uomo già ricco e potente, Arnold Rothstein. Nell'epoca del proibizionismo e del gangsterismo dilagante con lutti i suoi sordidi giochi. il quartetto supera una posizione dopo l'altra, poi, dopo la morte di Rothstein, ordinata dal boss Masseria, i quattro si alleano volta a volta con il boss Faranzano ed il suo dichiarato e altrettanto potente nemico, Don Masseria. Le sparatorie le sbriga lucidamente Bugsy e, per la parte di Faranzano, un suo crudele sgherro. Le eliminazioni di amici come di avversari si susseguono ed è sempre Luciano - ormai soprannominato Lucky a decidere mosse e strategie. Per non tradire Costello, Lansky e Siegel, il boss emergente Lucky subisce senza parlare, né tradire, anche la tortura inflittagli da Faranzano, che poi organizza un attentato contro Masseria, il quale con Luciano e i suoi amici la scampa mentre Mara Motes una ballerina che Luciano ha fatto sua amante, viene assassinata nel loro letto da un sicario. Nella escalation delle vendette, Bugsy con un altro killer a furia di mitraglia elimina in un ristorante Masseria. A questo punto Faranzano prende nelle sue mani la direzione delle operazioni criminali, suddividendone lavoro e profitti fra le cinque grandi "famiglie", una delle quali è capeggiata da Luciano (ripromettendosi però di decretare la morte dell'avversario fattosi troppo ambizioso e pericoloso). Allora Meyer propone agli amici di eliminare il boss, simulando una visita fiscale nel suo ufficio. Se ne incarica lo stesso Meyer, ma nell'ufficio in parola piomba il sicario preferito di Faranzano e nella sparatoria Faranzano cade "accidentalmente" dalla finestra del grattacielo sul selciato. Soluzione, questa, caldeggiata da Meyer, per il quale (come da sempre dice a Luciano) un boss mai deve ucciderne personalmente un altro. In una riunione generale - cui è presente anche Al Capone, astro nascente - viene approvato il principio, che Luciano ha voluto, che tutte le famiglie - italiane o ebraiche che siano - si organizzino e si strutturino come vere e proprie società. Lucky viene acclamato come boss numero uno ma, su sua iniziativa, egli sarà un "primus inter pares".

CRITICA

"Di film su mafiosi e gangster italoamericani molti ne sono passati sugli schermi: questo del regista Michael Karbelnikoff non sarà fra i più creativi e incisivi e del resto, le situazioni si assomigliano, ma il suo intento è chiaramente didascalico. Si vuole riproporre un certo mondo e una certa temperie storica e per la verità lo scopo appare raggiunto. Anche se si pecca a tratti di un qualche oleografismo, la ricostruzione ambientale è curata, abiti e automobili sono davvero una chicca d'epoca e il meccanismo narrativo funziona. Pur nella sua discutibilità, questo "Evil Empire" dà un discreto contributo alla storia della criminalità dell'America fra le due guerre. Discreta anche la interpretazione di due tra i boss destinati a morire ammazzati: Anthony Quinn (Don Masseria) e F. Murray Abraham (Arnold Rothstein)." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 114, 1992)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica