Limitless2011

SCHEDA FILM

Limitless

Anno: 2011 Durata: 105 Origine: USA Colore: C

Genere:THRILLER

Regia:Neil Burger

Specifiche tecniche:35 MM, D-CINEMA (1:2.35)

Tratto da:romanzo "The Dark Fields" di Alan Glynn

Produzione:LESLIE DIXON, SCOTT KROOPF, RYAN KAVANAUGH, ADAM FIELDS PER MANY RIVERS PRODUCTIONS, BOY OF THE YEAR, INTERMEDIA, RELATIVITY MEDIA, VIRGIN PRODUCED

Distribuzione:EAGLE PICTURES

ATTORI

Bradley Cooper nel ruolo di Eddie Morra
Robert De Niro nel ruolo di Carl Van Loon
Anna Friel nel ruolo di Melissa
Andrew Howard nel ruolo di Gennady
Abbie Cornish nel ruolo di Lindy
Johnny Whitworth nel ruolo di Vernon
Robert John Burke nel ruolo di Pierce
Darren Goldstein nel ruolo di Kevin Doyle
Ned Eisenberg nel ruolo di Morris Brandt
T.V. Carpio nel ruolo di Valerie
Richard Bekins nel ruolo di Hank Atwood
Patricia Kalember nel ruolo di Sig.ra Atwood
Cindy Katz nel ruolo di Marla Sutton
Brian Anthony Wilson nel ruolo di Detective Brian A. Wilson
Tomas Arana
 

SOGGETTO

Alan Glynn
 

SCENEGGIATORE

Dixon, Leslie
 

COSTUMISTA

Jenny Gering

TRAMA

Eddie Morra è un aspirante scrittore che non riesce a superare un cronico blocco creativo. Quando un amico gli fa scoprire l'NTZ, una 'smart drug' top-secret in grado di amplificare il potenziale intellettivo del 100%, la memoria e le sue capacità di apprendimento diventano strabilianti. Sotto l'effetto del farmaco, Eddie riesce a guadagnare milioni attraverso Wall Street attirando su di sé l'attenzione del magnate finanziario Carl Van Loon, che lo coinvolge in un importante iniziativa economica. Ben presto però, Eddie si troverà inseguito da una pericolosa banda di criminali che vuole impadronirsi dell'NTZ e assalito dai brutali effetti collaterali della droga stessa...

CRITICA

"E chi non se la prenderebbe? Una smart-drug capace di estendere al 100% le potenzialità della mente, tanto da trasformare il modestissimo scrittore Eddie Morra (Bradley Cooper, bravo) in un genio, con il gotha finanziario ai suoi piedi, la fidanzata (Abbie Cornish) riconquistata e il Senato americano nel mirino. Succede in 'Limitless', thriller sci-fi che ci restituisce un Bob De Niro all'altezza (è un tycoon senza scrupoli) e, dietro il puro entertainment, qualche buona idea sul nostro 'stupefacente' presente. Ma dimenticatevi lo sballo o una lisergica creatività, questa è droga performante, perfetta col colletto bianco: non a caso, Eddie molla la scrittura, e si dà al vil denaro. Altro che fantascienza, rimane uno slogan elettorale: Want Some Morra?" (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 14 aprile 2011) "Si parte da un'idea interessante e curiosa ma si finisce in un piattume di banalità mischiando generi e luoghi comuni (non se ne può più della mafia russa). Certo che il De Niro di questi tempi non ha bisogno di pillole per migliorare il conto in banca: gli basta partecipare a dozzine di filmacci infischiandosene della sua reputazione." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 15 aprile 2011) "Darebbe al lettore un segnale pessimo iniziare il periplo di un film qualificandolo come ibrido. Si dà il caso, però, che 'Limitless', firmato dal regista di 'The Illusionist' Neil Burger, sia progettato esattamente per fare una spola vorticosa tra generi e stili diversissimi: una scelta che - al di là dei gusti e degli effetti - va ritenuta molto coraggiosa nel prolungato stand-by di Hollywood e dintorni. (...) Non si può dire che lo spunto da commedia - basato sulla satira dell'attuale delirio di umana onnipotenza - sia imprevedibile. Le cose cambiano, però, quando la pillola che produce una così fruttuosa dipendenza comincia a fare gola agli ambigui affaristi, il cui prototipo viene affidato al cammeo del solito Robert De Niro in libera uscita permanente. 'Limitless', proprio come se volesse modellarsi sui processi mentali alterati del protagonista, si scatena su una gamma sgargiante e barocca di tecniche di ripresa, colori stilizzati e leitmotiv narrativi che lo condurranno (tra numerose perdite di equilibrio, credibilità e compattezza) a sottofinali e finali 'neuronali' degni dei libri-culto di Ballard o Gibson." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 15 aprile 2011) "'Sareste disposti a prendere una pillola del genere costi quel che costi?': la domanda che pone implicitamente questa specie di favola faustiana, basata sul libro 'The Dark Fields' di Alan Glynn, non ha alcun intento moralizzatore. Vuole solo agganciare l'attenzione dello spettatore e farlo entrare nella dinamica di un thriller che, svolgendosi in gran parte nella testa supergasata di Morra, assume il ritmo frenetico e surreale di un tipico viaggio sotto effetto di droga. Facendo abile uso di macchina a mano ed effetti ottici, il regista Neil Burger riesce a visualizzare in divertenti, pirotecniche immagini il funzionamento di una mente che corre a mille; mentre Bradley Cooper interpreta in modo accattivante e sfaccettato il mercuriale Eddie." (Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 15 aprile 2011)

Trova Cinema

Box office
dal 5 al 8 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Frozen 2 - Il segreto di Arendelle  6.899.794
    Frozen 2 - Il segreto di Arendelle

    La Regina Elsa e la principessa Anna si spingeranno ancora oltre i confini del loro regno per scoprire qualcosa tenuto a lungo nascosto....

  2. 2. Un giorno di pioggia a New York  1.240.439
  3. 3. Cetto c'è, senzadubbiamente  1.115.564
  4. 4. L'ufficiale e la spia  721.370
  5. 5. Midway  576.769
  6. 7. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  224.251
  7. 8. Parasite  141.341
  8. 9. Il Peccato  136.808
  9. 10. Countdown  132.262

Tutta la classifica