Le quattro giornate di Napoli1962

SCHEDA FILM

Le quattro giornate di Napoli

Anno: 1962 Durata: 123 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:Nanni Loy

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:TITANUS, METRO

Distribuzione:TITANUS - MGM HOME ENTERTAINMENT, MONDADORI VIDEO (GLI SCUDI, IL GRANDE CINEMA)

ATTORI

Lea Massari nel ruolo di Maria
Aldo Giuffré nel ruolo di Pitrella
Gian Maria Volonté nel ruolo di Cap. Stimolo
Georges Wilson nel ruolo di Rettore riformatorio
Regina Bianchi nel ruolo di Concetta Capuozzo
Domenico Formato nel ruolo di Gennarino Capuozzo
Franco Sportelli nel ruolo di Prof. Rosati
Frank Wolff nel ruolo di Salvatore
Pupella Maggio nel ruolo di Madre di Arturo
Enzo Turco nel ruolo di Arnaldo Valente
Jean Sorel nel ruolo di Marinaio
Luigi De Filippo nel ruolo di Ciccillo
Raffaele Barbato nel ruolo di Giovanni Aiello
Charles Belmont nel ruolo di Sentinella
Curt Lowens nel ruolo di Maggiore Sakau
Franco Balducci nel ruolo di Uomo col tricolore
Antonio Casagrande nel ruolo di Marito di Maria
Carlo Taranto nel ruolo di Napoletano maniaco delle carte
Enzo Cannavale nel ruolo di Il cavaliere
Vera Nandi nel ruolo di Moglie di Arnaldo Valente
Silla Bettini nel ruolo di Uomo in canottiera
Silvana Buzzanca nel ruolo di Immacolata
Max Turilli nel ruolo di Ufficiale tedesco
Adriana Facchetti nel ruolo di Donna angosciata
Rosalia Maggio nel ruolo di Donna angosciata
Enzo Petito nel ruolo di Professore Che Protesta
Eduardo Passarelli nel ruolo di Autista Del Taxi
Dale Cummings nel ruolo di Soldato tedesco
Peter Dane nel ruolo di Colonnello School
Giuseppe Jodice nel ruolo di Reduce
Nando Murolo nel ruolo di Ufficiale Tedesco Ferdinando Murolo
Mario Nandi nel ruolo di Collaborazionista
Luis Goetz
Sergio Jossa
 
 
 

TRAMA

Le quattro giornate di Napoli non sono state una vera e propria rivoluzione. Non hanno avuto capi, né preparazione di alcun genere. La rivolta nasce e divampa nel giro di poche ore nel settembre del 1943: tutta la popolazione di Napoli vi partecipa, ma senza consultarsi. Spinti da una specie di necessità, i napoletani imbracciano il fucile, si armano di pietre, utensili, bottiglie piene di benzina, e combattono per le strade e i vicoli della città, a pochi metri dalle loro abitazioni, anonimi e silenziosi. Finita la battaglia, ognuno torna a casa sua e la rivolta resta un ricordo. I nomi dei morti, che tutti conoscono, passano di bocca in bocca. Tra di loro c'è Gennarino Capuozzo, un bambino di 10 anni, ucciso sulle barricate, mentre si schierava contro chi voleva invadere il suo Paese.

CRITICA

"(...) Perché Nanni Loy ha realizzato 'oggi' un film come questo e in che cosa consiste la sua prospettiva critica e il suo approfondimento artistico (...) delle quattro giornate? Direi che è quella del rifiuto della violenza, di un sentimento vivo della pace, della 'guerra alla guerra', insomma, come ha sottolineato il regista stesso, risolti in un affresco di ampie dimensioni e di tonalità e cadenze popolari, che (...) si fa amirare più per l'ingegnosità dell'accurata messa in scena, che per un suo raggiunto equilibrio poetico e ci commuove e ci esalta solo nei momenti in cui l'umile fatica (...) del regista è come sconvolta e sollevata da una passione in atto, da una indignazione profonda, o da una schietta e commossa solidarietà". (Adelio Ferrero, 'Mondo Nuovo'. 9 dicembre 1962).

Trova Cinema

Box office
dal 12 al 15 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica