SCHEDA FILM

Le faremo tanto male

Anno: 1998 Durata: 99 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:GROTTESCO

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:lavoro teatrale omonimo di Claudio Masenza e Pino Quartullo

Produzione:FULVIO LUCISANO PER ITALIAN INTERNATIONAL FILM, BUL FILM

Distribuzione:I.I.F. - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

TRAMA

Due fratelli, Marco, di professione guardiaparco, e Ruggero, benzinaio presso la pompa di loro padre Pietro, vivono in una grande riserva verde in Abruzzo. Federica Birki, ex star del cinema ora conduttrice televisiva, è la regina del programma 'Occhio al pelo', un gioco a premi sponsorizzato da una grossa marca di pellicce. I due fratelli combinano il rapimento di Federica, la portano in un magazzino-rifugio della riserva e per il suo rilascio chiedono la chiusura della ditta di pellicce e la liberazione degli animali ancora vivi. Ma nessuno crede al rapimento, giudicandolo solo una ennesima trovata pubblicitaria. Vista la goffaggine dei rapitori, anche Federica pensa di sfruttare a proprio vantaggio la situazione, pianificando un ritrovamento spettacolare. Nessuno però vuole che Federica torni a casa, ed anzi il produttore televisivo provvede a trovarle una sostituta per la trasmissione. Allora Federica architetta una vendetta, accordandosi con i due fratelli. A poco a poco il piano si mette in movimento e va a buon fine. Federica, si introduce in casa del produttore, ne smaschera i traffici nascosti, e poi arriva la polizia ad arrestarlo. Il gioco a premi così viene sostituito da un'altra trasmissione sempre condotta da Federica, ma dedicata agli animali abbandonati. Messa a posto ogni cosa, Marco va in Africa a riportare uno degli animali nel suo ambiente naturale.

CRITICA

"La commedia oscilla tra il brillante e il grottesco, con prevalenza di quest'ultimo per l'evidente iperrealismo delle situazioni. Lo spunto comunque non è da disprezzare: la messa alla berlina di certa deteriore televisione e l'elogio della natura e degli animali come elementi esenziali per l'eauilibio delle vita di tutti sono condotti senza la pedanteria e il sociologismo di tanti prodotti italiani. Ci sono banalità e qualche momento evanescente, ma nell'insieme prevale una positiva tendenza all'ironia, allo scherzo, alla sdrammatizzazione delle situazioni. Spigliato e un po' goliardico il rapporto tra i due fratelli, simpatico e frizzante il personaggio di Federica, che la Sandrelli riempie di autocitazioni per niente compiaciute." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 126, 1998)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica