L'avventura ? l'avventura1972

SCHEDA FILM

L'avventura è l'avventura

Anno: 1972 Durata: 120 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:AVVENTURA, COMICO, COMMEDIA

Regia:Claude Lelouch

Specifiche tecniche:PANORAMICA, 35 MM (1:1.85) - TECHNICOLOR

Tratto da:-

Produzione:GEORGES DANCIGERS, ALEXANDRE MNOUCHKINE, CLAUDE LELOUCH PER LES FILMS 13, FILMS ARIANE, ARTISTES ASSOCIÉS (PARIS), P.E.A. (ROMA)

Distribuzione:UNITED ARTISTS EUROPA

ATTORI

Lino Ventura nel ruolo di Lino
Jacques Brel nel ruolo di Jacques
Charles Denner nel ruolo di Simon
Johnny Hallyday nel ruolo di Se stesso
Charles Gérard nel ruolo di Charlot
Aldo Maccione nel ruolo di Aldo
Nicole Courcel nel ruolo di Nicole
Yves Robert nel ruolo di Avvocato Difensore
André Falcon nel ruolo di Ambasciatore
Juan Luis Buñuel nel ruolo di Ernesto Lopez
Prudence Harrington nel ruolo di Moglie dell'ambasciatore
Gerard Sire nel ruolo di Procuratore Generale
Xavier Gélin nel ruolo di Daniel, figlio di Lino
Annie Kerani nel ruolo di Ragazza in vacanza
Madlu Bamy nel ruolo di Ragazza in vacanza
Sophie Boudet nel ruolo di Ragazza in vacanza
Elie Chouraqui nel ruolo di Rivoluzionario (non accreditato)
 

SOGGETTO

Lelouch, Claude
 

MUSICHE

Lai, Francis
 

MONTAGGIO

Boublil, Janine

TRAMA

Cinque lestofanti - i francesi Lino, Jacques e Simone, e gli italiani Charlot e Aldo - consapevoli che le classiche fonti di sostentamento della malavita si sono inaridite (le banche sono vuote, le prostitute si ribellano ai loro protettori), decidono di aggiornarsi adottando le tecniche manageriali del neocapitalismo e soprattutto dando una copertura ideologica alle loro malefatte. Cominciano col rapire il cantante Johnny Halliday e proseguono con un ambasciatore svizzero e con un generale latinoamericano, ricavandone ogni volta lauti riscatti. L'ultima delle loro vittime però finisce col consegnarli alla giustizia. Processati, condannati e poi salvati a furor di popolo, che vede in loro i paladini della contestazione, i cinque dirottano un aereo e si recano in Africa, dove vengono accolti come eroi. Postisi al servizio di corrotti governanti locali, non rinunciano tuttavia alla più sensazionale delle loro imprese...

CRITICA

"Che dire di un così pazzesco caleidoscopio? Che si farebbe torto al film e all'autore prendendolo sul serio. Il tono satirico-grottesco è infatti in ogni episodio, in ogni scena; evidente soprattutto la satira politica, sebbene concentrata in una sola sequenza. I personaggi, entro cornici surrealistiche, sono ben delineati: ignoranti, sbruffoni, ottimisti e non violenti. Agile il racconto, pur con qualche sequenza stiracchiata, buona la recitazione, notevole l'assenza della musica in un film dalle facili tentazioni musicali (...) due ore di divertimento generalmente a buon livello." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 74, 1974).

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica