La volpe e la bambina2007

SCHEDA FILM

La volpe e la bambina

Anno: 2007 Durata: 90 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:FAMILY

Regia:Luc Jacquet

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:BONNE PIOCHE, FRANCE 3 CINÉMA

Distribuzione:LUCKY RED (2008), DVD: LUCKY RED

ATTORI

Bertille Noël-Bruneau nel ruolo di La bambina
Ambra Angiolini nel ruolo di Voce narrante
 

SOGGETTO

Jacquet, Luc
 

SCENEGGIATORE

Rognard, Eric
 

MONTAGGIO

Emiliani, Sabine

TRAMA

E' una bella mattina d'autunno e una bambina percorre un sentiero in mezzo alla natura segreta e selvaggia. Durante il suo cammino, la bambina si imbatte in una volpe e ne rimane al contempo affascinata e impaurita. Vinto il timore iniziale, la bambina si avvicina alla volpe e da quel momento vivrà un'incredibile avventura.

CRITICA

"Il racconto è ripetitivo è un po' languente, con punte drammaturgiche quali un porcospino che mangia una fetta di prosciutto. Però i paesaggi sono rasserenanti, la morale condivisibile, ammirevole la capacità di mettere in scena gli animali." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 21 marzo 2008) "Visto attraverso gli occhi capaci di stupore della bambina, il film conduce in luoghi splendidi e remoti a rimirare a distanza ravvicinata il mondo degli animali quando agiscono inconsapevoli della nostra presenza: dall'alce all'istrice, dai lupi alla lince, dai lupi alla lince, dall'opossum all'orso bruno. Tutti ripresi, così come le volpi selvatiche, in quello straordinario habitat che è il parco Nazionale degli Abruzzi. I cui scorci montati insieme con quelli dell'Ain vanno a comporre un paesaggio che pur partendo alla realtà assume una suggestione fantastica e pressoché magica. Sono i valori sicuri di questa fiaba realizzata con molta abnegazione e niente effetti speciali, che rischia a volte di scivolare nel patinato, ma contiene l'idea vincente di una natura chiusa nel suo mistero e da accettare così com'è." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 21 marzo 2008) "Si va dalla retorica della natura alla Disney anni '50 con fiori in sboccio, rane che saltellano, alla nevrosi di questa bambina molesta e tosta come una mini Isabelle Huppert: se qualche volpe la vede in giro nei boschi chiami subito il Telefono Azzurro." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 21 marzo 2008) "Nell'abituale stile documentaristico di Jacquet non ci sono dialoghi mentre la piacevole voce fuori campo di Ambra Angiolini (come quella di Fiorello per la 'Marcia dei Pinguini'), a confronto con le immagini, sembra un orpello." (Pedro Armocida, 'Il Giornale', 21 marzo 2008)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica