La stanza di Marvin1996

SCHEDA FILM

La stanza di Marvin

Anno: 1996 Durata: 98 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Jerry Zaks

Specifiche tecniche:35 MM, PANORAMICA, DE LUXE

Tratto da:tratto dal testo teatrale "Marvin's Room" di Scott McPherson

Produzione:SCOTT RUDIN, JANE ROSENTHAL, ROBERT DE NIRO PER MARVIN PRODUCTIONS LLC, SCOTT RUDIN PRODUCTIONS, TRIBECA PRODUCTIONS

Distribuzione:CECCHI GORI GROUP DISTRIB.NE (1997) - CECCHI GORI HOME VIDEO

ATTORI

Meryl Streep nel ruolo di Lee Lacker
Leonardo Di Caprio nel ruolo di Hank
Diane Keaton nel ruolo di Bessie Greenfield
Robert De Niro nel ruolo di Dottor Wally
Hume Cronyn nel ruolo di Marvin
Gwen Verdon nel ruolo di Ruth
Hal Scardino nel ruolo di Charlie
Dan Hedaya nel ruolo di Bob
Margo Martindale nel ruolo di Dottor Charlotte
Kelly Ripa nel ruolo di Coral
John Callahan nel ruolo di Lance
Joe Lisi nel ruolo di Bruno
Bitty Schram nel ruolo di Janine
Cynthia Nixon nel ruolo di Direttrice della casa di riposo
Olga Merediz nel ruolo di Parrucchiera
 

SOGGETTO

McPherson, Scott
 

SCENEGGIATORE

McPherson, Scott
 

MUSICHE

Portman, Rachel
 

MONTAGGIO

Clark, Jim
 

SCENOGRAFIA

Gropman, David
 

COSTUMISTA

Weiss, Julie

TRAMA

Lee vive nell'Ohio, è stata lasciata dal marito. Suo figlio Hank, che è in conflitto con la madre perché la ritiene colpevole della partenza del padre, ha problemi psichici, dà fuoco alla casa e viene rinchiuso in manicomio. Un giorno Lee riceve una telefonata dalla Florida. La sorella Bessie, che non sente da più di vent'anni, la chiama allarmata, le è stata diagnosticata la leucemia e la sua sopravvivenza dipende dal trapianto con un midollo osseo compatibile. Bessie non si è mai sposata, per dedicarsi al padre Marvin, che ora è morente nel letto di casa, e all'eccentrica zia Ruth. Per le due sorelle l'incontro dopo tanto tempo diventa occasione di confronto e di scoperta reciproca. Il confronto è aspro e difficile, fatto di accuse. La scoperta avviene tramite Hank che, dapprima freddo e scostante, entra poi in sintonia con la zia e si confida con lei. A poco a poco tra le due sorelle si stabilisce un clima di migliore disponibilità all'ascolto reciproco. E sarà proprio questo nuovo atteggiamento mentale e interiore a creare le premesse per poter fare fronte alle difficoltà che propone la malattia e la scomparsa delle persone care.

CRITICA

"Una commedia drammatico-psicologica che mette in primo piano una dichiarata mozione degli affetti e l'intenzione di arrivare ad una nuova comprensione nei rapporti familiari, anche se grandi problemi hanno per molto tempo tenuto divisi i vari componenti del nucleo. Il film ha chiaramente intenzioni da elogiare sul piano della volontà di arrivare alla composizione delle difficoltà a favore di una solidarietà rinnovata e duratura." ("Segnalazioni Cinematografiche", vol. 123, 1997) "Non siamo cinici noi, è il film che non ha un grammo di passione, non ha vero rispetto per il dolore, accumula gag e trovatine per smussare gli angoli. Scene da salvare, una: quella che vede la Streep alle prese con i figli e le patatine fritte (accettare o no? Un festival della nevrosi e dell'autoritarismo mascherato). Ma è possibile che in America siano tutti così virtuosi da non accorgersi che la diva non sa fumare?" (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 1° maggio 1997) "L'inedito regista Zaks ha ereditato con cognizione di causa la propensione al rosolio e agli smacchi della vita risollevati dagli slanci del cuore, ch'erano di registi maestri come Mervyn Le Roy, Goerge Stevens, John M. Stahl, Leo McCarey, i cui film forse Zaks ha visto alla tv. (Franco Colombo, "L'Eco di Bergamo" 5 maggio 1997)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica