SCHEDA FILM

La presa del potere da parte di Luigi XIV

Anno: 1966 Durata: 90 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, STORICO

Regia:Roberto Rossellini

Specifiche tecniche:EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:RADIODIFFUSION FRANCAIS ORTF

Distribuzione:CINETECA ITALIANA DVD: FELTRINELLI LE NUVOLE

ATTORI

Jean-Marie Patte nel ruolo di Luigi XIV
Raymond Jourdan nel ruolo di Jean Baptiste Colbert
Giulio Cesare Silvagni nel ruolo di Cardinale Mazzarino
Katharina Renn nel ruolo di Anna d'Austria
Dominique Vincent nel ruolo di Madame Du Plessis
Pierre Barrat nel ruolo di Nicolas Fouquet
Fernand Fabbre nel ruolo di Michel Le Tellier
Françoise Ponty nel ruolo di Louise de la Vallière
Joëlle Laugeois nel ruolo di Maria Teresa d'Austria
Maurice Barrier nel ruolo di D'Artagnan
André Dumas nel ruolo di Padre Joly
François Mirante nel ruolo di de Brienne
Pierre Spadoni nel ruolo di Moni
Roger Guillo nel ruolo di Il farmacista
Louis Raymond nel ruolo di Il primo medico
Maurice Bourbon nel ruolo di Il secondo medico
Michel Ferre nel ruolo di de Gesvres
Dino Mele
Giampaolo Capovilla
Maria Cumani Quasimodo
Sergio Serafini
 
 
 

MONTAGGIO

Ridel, Armand
 

SCENOGRAFIA

Valay, Maurice
 

COSTUMISTA

Coste, Christiane

TRAMA

Il Cardinale Mazzarino, gravemente ammalato, decide, su consiglio del confessore, di restituire al re tutti i beni ingiustamente accumulati negli anni del suo onnipotente governo come Primo Ministro della Francia. Sapendo che Fouquet, corrotto sovrintendente delle finanze, aspira alla carica di primo ministro, Mazzarino manda il suo intendente Colbert a chiamare il re, il quale rifiuta i beni che il Cardinale gli offre ma accetta il consiglio di fidarsi di Colbert e di sbarazzarsi di Fouquet. Il re fa ancora di più: comunica ai ministri e alla corte che intende governare da solo e, confermando la sua fiducia a Colbert, sottrae gradualmente ma decisamente la monarchia alla sudditanza economica della nobiltà, ai capricci della regina madre e alle interferenze del parlamento di cui annulla i poteri. Nasce così la monarchia "assoluta", dispensatrice di bene e di male per ogni suddito. Con il riassetto economico e con il trasferimento della corte nella nuova e splendida reggia di Versailles, incomincia il regno fastoso del "Re Sole".

CRITICA

"Si tratta di una rigorosa ricostruzione ambientale e soprattutto psicologica dell'avvento della monarchia assoluta in Francia. Regia ed interpretazione sono felicemente aderenti al soggetto, cosicché il discorso, ben sottolineato nei suoi tratti essenziali, risulta efficacemente didattico." (Segnalazioni Cinematografiche, volume 68 - 1970).

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica