La pelle1981

SCHEDA FILM

La pelle

Anno: 1981 Durata: 131 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Liliana Cavani

Specifiche tecniche:TECHNICOLOR

Tratto da:romanzo omonimo di Curzio Malaparte

Produzione:RENZO ROSSELLINI PER OPERA FILM (ROMA), GAUMONT S.A. (PARIGI)

Distribuzione:GAUMONT - DOMOVIDEO, CDE HOME VIDEO, M&R MULTIGRAM

ATTORI

Marcello Mastroianni nel ruolo di Curzio Malaparte
Ken Marshall nel ruolo di Jimmy Wren
Claudia Cardinale nel ruolo di Consuelo Caracciolo
Burt Lancaster nel ruolo di Generale Mark Cork
Alexandra King nel ruolo di Deborah Wyatt
Carlo Giuffré nel ruolo di Eduardo Mazzullo
Liliana Tari nel ruolo di Maria Concetta
Jacques Sernas nel ruolo di Gen. Guillaume
Yann Babilée nel ruolo di Jean-Louis
Jeanne Valérie nel ruolo di Principessa a Capri
Peppe Barra nel ruolo di Il sarto
Antonella Cioli nel ruolo di Rosaria
Maria Rosaria Della Femmina nel ruolo di Amica di Jimmy
Cristina Donadio nel ruolo di Amica di Rosaria
Giovanni Crosio nel ruolo di Padre di Maria Concetta
Anna Maria Ackermann
Antonio Ferrante
Concetta Barra
Elio Polimeno
Gianni Abbate
Giselda Castrini
Giuliana Gargiulo
Linda Moretti
Nunzia Fumo
Paolo Pieri
 
 
 

MUSICHE

Schifrin, Lalo
 
 

SCENOGRAFIA

Ferretti, Dante
 

TRAMA

Napoli 1944. Il generale Cork, comandante della 5ª Armata americana, è preso dalle trattative con Marzullo, mafioso locale, che per consegnargli 112 tedeschi catturati durante le quattro giornate di insurrezione esige dagli americani una tangente di cento lire al chilo, suscettibile di forti aumenti, per ogni prigioniero. Il tramite per condurre il patteggiamento è Curzio Malaparte a cui viene anche dato l'incarico, per compiacere la moglie aviatrice di un senatore americano, di organizzare una cena stile Rinascimento che abbia come clou una "sirena" dell'acquario di Napoli che sembra una bambina. Intanto nei "bassi" le madri vendono i figli ai marocchini e Jim, il giovane tenente di collegamento, si innamora di una ragazzina che scoprirà poi essere in vendita, pubblicizzata da suo padre come l'unica vergine esistente in città. Malaparte si muove in questo inferno con distacco mentre cerca di spiegare all'aviatrice, durante un'orgia di omosessuali, che è la potenza corruttrice degli americani ad aver ridotto in tal modo la povera gente. Durante una improvvisa eruzione del Vesuvio, l'aviatrice si ritrova alla mercé di un gruppo di soldati ubriachi e stravolti, allo stesso livello di tutte le altre donne italiane. Ma la 5ª Armata dovrà presto lasciare Napoli per marciare verso Roma...

CRITICA

"Più che polemiche, 'La pelle' della Cavani desterà sensazione per le sue immagini forti, e qua e là ripugnanza fra le anime belle: appunto quanto l'autrice voleva, per scuoterle e ricordarci come in certi momenti siamo disposti a ogni bassezza pur di salvarci la pelle." (Giovanni Grazzini , 'Cinema '81') "Per Liliana Cavani, che dal 'Portiere di notte' in poi sembra appunto prediligere le cadute nell'inferno della coscienza, 'La pelle' rappresentava perciò un richiamo troppo invitante perché non se ne lasciasse tentare. Ma gli incubi, le allucinazioni, le proiezioni deformate da una visione del mondo in chiave espressionista non si addicono al cinema, che per restituirle rischia di trasformare il reale in iperrealismo, dove l'orrore, l'ambizione, l'eccesso e la provocazione vengono accentuati oltre gusto e oltre misura. E questa è la buccia di banana sulla quale è scivolato il film della Cavani: con un Marcello Mastroianni che nei panni di Malaparte svolge un ruolo da mediatore, quasi da Virgilio dantesco, la descrizione di una Napoli-Babele dibattuta tra castigo e redenzione diventa un zigzagare tra 'Apocalypse Now' di Francis Ford Coppola e 'Comma 22' di Mike Nichols, un compiaciuto festival della trasgressione che si è preoccupato soprattutto di cucire fra loro gli episodi più 'scandalosi' del romanzo". (Enzo Natta, "Rivista del Cinematografo", 12, 1981)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica