SCHEDA FILM

La notte e la città

Anno: 1992 Durata: 98 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:PANAVISION, DE LUXE

Tratto da:romanzo omonimo di Gerald Kersh

Produzione:JANE ROSENTHAL, IRWIN WINKLER PER PENTA FILMS S.L., TRIBECA PRODUCTIONS

Distribuzione:PENTA DISTR. (1993) - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)

TRAMA

A New York, Harry Fabian, avvocato mediocre, sbarca il lunario facendo il difensore in cause arraffate sui marciapiedi, oppure con affarucci al limite dell'illecito, per cui è in continua ricerca di dollari e intrallazzi. Gli è andata male in tribunale con un pugile di colore, che è un uomo della cerchia di Boom-Boom Grossman, forte e spietato gestore di incontri di boxe. L'uomo si ritiene umiliato e promette a Fabian di vendicarsi. Per prendersi la rivincita, Fabian mette su un businnes in un campo in cui non è che uno sprovveduto, ingaggiando all'uopo Al Grossman, un anziano pugile cardiopatico, fratello di Boom-Boom, scegliendo una dozzina di pugili di nuova leva e chiedendo qualche migliaio di dollari a Phil Nasseros, proprietario di un bar con una losca clientela. Phil però, è geloso della moglie Helen, che non risparmia attenzioni a Fabian. Inoltre Helen - in cambio di una licenza necessaria per vendere liquori in un bar da comprare e gestire in proprio dopo il divorzio a cui aspira - ha dato a Fabian 7000 dollari per avere l'autorizzazione, senza pensare che l'avvocato potrebbe truffarla. Subito si profila l'ennesimo disastro per l'avvocato, simpatico ma da sempre sfortunato: Phil ha scoperto la tresca e non intende più prestargli i soldi; Fabian deve rivolgersi a Peck, uno strozzino, perché il padrone della discoteca prenotata per il favoloso incontro esige alla vigilia altri quattrini oltre il pattuito ed il vecchio Al beffato da un buttafuori, fa a botte con lui e muore d'infarto. Gli scagnozzi di Boom-Boom raggiungono Fabian nel locale di Helen: i due amanti riescono a fuggire ma vengono raggiunti dai killer e Fabian, riuscito a salvare Helen, rimane ferito.

CRITICA

"Come svilire un B movie con l'intento presuntuoso di nobilitarlo. Ovvero: miseria e decadenza di certi film contemporanei, incapaci di rapportarsi alla storia e alla memoria del cinema se non con effetti deleteri e distruttivi." (Gianni Canova, da 'Sette' de 'Il Corriere della Sera') "Drammatico, malgrado i risvolti geniali e decisamente anche comici che Robert De Niro sa conferire al personaggio principale, il film è un omaggio all'omonimo 'The Night and the City' che Jules Dassin realizzò ambientandolo in una Londra di oltre 40 anni or sono. L'attore Robert De Niro interpreta adeguatamente la figura dell'imbroglione, frenetico, a modo suo talentuoso. Jellato, sì, ma con una specie di fascinosa sornioneria e di carisma (ha incantato la bella Jessica Lange), in definitiva l'eterno perdente, pronto a ricominciare il gioco con mirabolanti trovate. Il film è duro e teso; la sceneggiatura pressoché impeccabile; il ritmo incalzante. Stranamente, però, i personaggo restano tali - figurine e figuri loschi - ben resi, ma mai coinvolgenti: gente senza la minima possibilità di riscatto, mentre la città e la notte restano lontane e indifferenti." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 118, 1994)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica