La morte ti fa bella1992

SCHEDA FILM

La morte ti fa bella

Anno: 1992 Durata: 128 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA, FANTASY

Regia:Robert Zemeckis

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:STEVE STARKEY, ROBERT ZEMECKIS PER UNIVERSAL PICTURES

Distribuzione:UIP (1993) - CIC VIDEO, DE AGOSTINI

ATTORI

Meryl Streep nel ruolo di Madeline Ashton
Bruce Willis nel ruolo di Ernest Menville
Goldie Hawn nel ruolo di Helen Sharp
Isabella Rossellini nel ruolo di Lisle, la maga
Jan Ogilvy nel ruolo di Chagall
Adam Storke nel ruolo di Dakota
Nancy Fish nel ruolo di Rose, cameriera di Madeleine
Michelle Johnson nel ruolo di Anna, aiuto di Chagall
Mary Ellen Trainor nel ruolo di Vivian Adams
William Frankfather nel ruolo di Mr. Franklin
Alaina Reed Hall nel ruolo di Psicologo
John Ingle nel ruolo di Fine dicitore
Clement von Franckenstein nel ruolo di Uomo all'ingresso
Petrea Burchard nel ruolo di Donna all'ingresso
Paulo Tocha nel ruolo di Il proprietario della casa
Mark Davenport nel ruolo di Poliziotto
Thomas Murphy nel ruolo di Poliziotto
Michael Mills nel ruolo di Poliziotto
Sonia Jackson nel ruolo di Paziente dello psicologo
Jill C. Klein nel ruolo di Paziente dello psicologo
Jean St. James nel ruolo di Paziente dello psicologo Jean Pflieger
Debra Jo Rupp nel ruolo di Paziente dello psicologo
Carol Ann Susi nel ruolo di Paziente dello psicologo
Kay Yamamoto nel ruolo di Paziente dello psicologo
Anya Longwell nel ruolo di Centralinista
Stuart Mabray nel ruolo di Addetto alla sicurezza
Jonathan Silverman nel ruolo di Jay Norman
Colleen Morris nel ruolo di Starlet
Meg Wittner nel ruolo di Donna al party
Louise Rapport nel ruolo di Vecchia signora al party
Sydney Pollack nel ruolo di Dottore al Pronto soccorso (non accreditato)
Jean Pflieger
Jim Jansen
Mimi Kennedy
 
 

MUSICHE

Silvestri, Alan
 
 

SCENOGRAFIA

Carter, Rick
 

COSTUMISTA

Johnston, Joanna

TRAMA

A Beverly Hills, due donne si combattono da tempo: Madeline Ashton, stella del musical, ed Hellen Sharp, scrittrice di successo. Sono ormai non più giovani e creme e belletti rientrano nell'uso quotidiano per sconfiggere il processo d'invecchiamento. Madeline è abituata a portar via gli uomini alla rivale e l'ultimo ad essere stato circuito è Ernest Menville, un medico specializzato in chirurgia plastica, che ha sposato. Non basta, però: le due donne vogliono l'eterna giovinezza e fanno ricorso alla misteriosa pozione della celebre maga Lisle. Il dottor Ernest, già frastornato dall'aggressività di sua moglie, si ritrova costretto a ingurgitare la pozione per poter curare per sempre le due donne, per una volta alleate. Il medico però si ribella e, insultato, scompare per rifarsi una vita, vivere una vita normale: fare dei figli e poi invecchiare senza ambizioni di vita eterna. Molti anni dopo la sua morte sarà l'inizio della fine per le due donne...

CRITICA

"Irriverente commedia nera sui riti orripilanti che inseguono l'illusione dell'eterna giovinezza, "La morte ti fa bella" è una fantasy satirica tutta giostrata sullo spirito di autoironia con cui Meryl Streep e Goldie Hawn si prestano a un dissacrante gioco al massacro e sui formidabili effetti speciali che fanno da contrappunto alla vicenda. Ma, nonostante i sorprendenti effetti visivi, la vicenda si frantuma in una paradossale, grottesca sarabanda caricata in eccesso, dove il kitsch più virulento anzichè farsi frizzante ed esplosivo si consuma in una meccanica ripetizione. Bizzarra, ma non beffarda." (Enzo Natta, 'Famiglia Cristiana') "Le due donne, ansiose di eterna bellezza, vanno in pezzi. Anche nella società dei consumi, la "manutenzione" è necessaria, si tratti di un'automobile o di una bionda "pozionata" da una maga. E' lo spunto del film di Robert Zemeckis, che ondeggia fra il comico, il grottesco ed il fantastico, ma che risulta agro e vagamente funerario. Nulla di astruso e incomprensibile, ma la tesi o se si vuole la moraletta arriva pure male, in quanto proclamata "presente cadavere" dal pulpito del celebrante in toni didascalici. Non è da escludere che il film solleciti qualche pensierino particolare agli americani, che della Morte hanno l'incubo e che, in ogni caso, i cadaveri li vogliono composti e dipinti. Le donne devono essere belle in vita (e figurarsi quando cominciano ad invecchiare o come qui stranamente avviene a morire deteriorate, sdrucite, seminando teste, braccia e gambe). Il film non è amaro e beffardo a livello di satira, nè risulta così drammatico quanto ad eventi e narrazione. Punta tutto su taluni effetti di creazione virtuosistica. Da citare Meryl Streep con la faccia girata sul collo a 180°, sorridente a picco sul fondo schiena, oppure Goldie Hawn con un enorme foro a mezzo stomaco al di là del quale si possono ammirare il pianoforte di casa, i tappeti ed il paesaggio." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 116, 1993)

Trova Cinema

Box office
dal 5 al 8 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Frozen 2 - Il segreto di Arendelle  6.899.794
    Frozen 2 - Il segreto di Arendelle

    La Regina Elsa e la principessa Anna si spingeranno ancora oltre i confini del loro regno per scoprire qualcosa tenuto a lungo nascosto....

  2. 2. Un giorno di pioggia a New York  1.240.439
  3. 3. Cetto c'è, senzadubbiamente  1.115.564
  4. 4. L'ufficiale e la spia  721.370
  5. 5. Midway  576.769
  6. 7. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  224.251
  7. 8. Parasite  141.341
  8. 9. Il Peccato  136.808
  9. 10. Countdown  132.262

Tutta la classifica