SCHEDA FILM

LA MORTE DI MARIO RICCI

Anno: 1982 Durata: 98 Origine: SVIZZERA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:PANORAMICO A COLORI

Tratto da:-

Produzione:PEGASE FILMS, TELEVISION SUISSE ROMANDE, SWANIE PRODUCTIONS, FR 3

Distribuzione:INC (1984)

TRAMA

Bernardo Fontana, reporter televisivo, arriva ad Etiolaz, un villaggio della Svizzera francese, per una intervista a Kremer, un tedesco specialista dei problemi della fame nel mondo, da tempo rifugiatosi colà per delusioni e stanchezza, con la sua collaboratrice Cathy. Mentre Fontana ed il suo assistente Meylan stabiliscono i primi e non facili approcci con Kremer, sistemandosi nel piccolo albergo del luogo, il reporter viene casualmente a conoscenza di un tragico incidente stradale, testè verificatosi, in cui ha incontrato la morte Mario Ricci, un giovanissimo immigrato italiano che lavorava con altri operai in un vicino cantiere. Gradualmente, attraverso una serie di dettagli, allusioni, coincidenze (e qualche timida ammissione di Stefano, un giovanotto di Etiolaz), Fontana è sempre più interessato alla fine del motociclista italiano, della quale tutti danno per colpevole l'investitore (e cioè Otto, il garagista locale, alla guida di una veloce macchina). L'intervista da un lato e la discreta indagine che Fontana si sente indotto ad effettuare al riguardo di Mario Ricci marciano, paradossalmente, in parallelo, in un ambiente che, per la sua tradizionale immobilità e per la omertà generale, sembra lontano anni-luce da uno dei più assillanti problemi a livello mondiale. Con l'arrivo della troupe televisiva e la registrazione delle sconfortanti dichiarazioni dell'illustre sociologo, il lavoro di Fontana, bene o male, è pervenuto alla sua conclusione: Fontana è, sostanzialmente, un ottimista, talchè la sua pazienza riuscirà ad indurre Kremer a partecipare all'ennesimo congresso ad Ottawa. Ma, sotto il profilo umano, egli sarà più soddisfatto - pur senza nulla poter fare, ovviamente, in favore del morto sconosciuto - dei risultati della propria indagine: la sua cauta incessante attenzione agli indizi, agevolata dalla tardiva, quanto coraggiosa rivelazione di Stefano, consente infatti a Fontana di rompere il muro del silenzio e dei pregiudizi e di allontanare dal capo del garagista la minaccia ed il peso di una responsabilità totale. Ricci è stato, sì, investito dall'auto guidata da Otto, ma solo a causa di una folle corsa del ragazzo, inseguito, dopo una banale rissa, da un gruppetto di coetanei di Etiolaz. A missione professionale conclusa, Fontana rientra in sede, lasciandosi alle spalle un enigma chiarito, una verità per lo meno delineata, nonchè un paesello svizzero, ove il naturale lindore nascondeva, in realtà, una notevole carica di tensione.

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica