La mano lunga del padrino1971

SCHEDA FILM

La mano lunga del padrino

Anno: 1971 Durata: 86 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Nardo Bonomi

Specifiche tecniche:CINEMASCOPE - EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:FILM SETTANTA

Distribuzione:MGM

ATTORI

Peter Lee Lawrence nel ruolo di Vincenzo, detto "Raffica"
Adolfo Celi nel ruolo di Don Carmelo, il boss
Erika Blanc nel ruolo di Sabina
Kim Simon nel ruolo di Tom
Pietro Torrisi nel ruolo di Gallo
Attilio Pelegatti
Henriette Kok
Maurizio Ruffini
Piera Moretti
Riccardo Petrazzi
 

SOGGETTO

Bonomi, Nardo
 
 
 

MONTAGGIO

Berruti, Giulio
 

SCENOGRAFIA

Scavia, Mimmo
 

COSTUMISTA

Scavia, Mimmo

TRAMA

Un giovane malvivente, Vincenzo, detto "Raffica", sottrae al proprio boss, don Carmelo, un carico di fucili dala cui vendita è certo di ricavare 200 milioni di lire. In attesa di concludere l'affare, si nasconde in un alberghetto dove però viene scovato, grazie al tradimento di un'amante delusa, dagli uomini di don Carmelo. Riuscito a liberarsi di loro, si accorda con un meccanico suo amico, Tom, per vendere le armi a un signorotto arabo. Mentre egli raggiunge con la fidanzata Sabina il luogo in cui dovrà avvenire la consegna dei fucili, don Carmelo piomba nell'officina di Tom dove sono stati nascosti e li sostituisce in gran parte con inutili rottami di ferro. Il boss ha l'intento che l'acquirente arabo, una volta scoperto l'inganno, uccida Vincenzo. La trappola però non funziona. Visto fallire il suo piano, don Carmelo tenta perlomeno di impedire che Vincenzo incassi i 200 milioni. Al termine di un furioso inseguimento in auto, il boss viene ucciso. Su una barca a motore Vincenzo si allontana in mare aperto con i soldi e con Sabina, gravemente ferita. Ma il battello, bucherellato in precedenza dal mitra di don Carmelo, affonda. Solo, col cadavere della fidanzata tra le braccia, Vincenzo vede miseramente fallire il suo sogno di ricchezza.

CRITICA

"L'inverosimile storiella, realizzata con scarso mestiere, sfrutta oltre i limiti della decenza la formula "sesso più violenza", alternando immagini di nudo ad altre di sfrenata brutalità." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 73, 1972).

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica