SCHEDA FILM

La donna del treno

Anno: 1999 Durata: 180 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:MINISERIE TV, POLIZIESCO

Regia:Carlo Lizzani

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:TURI VASILE PER LASER FILM PER RAI CINEMAFICTION

Distribuzione:-

ATTORI

Antonella Fattori nel ruolo di Maria Laura Morelli
Alessio Boni nel ruolo di Mino Tonelli
Renato De Carmine nel ruolo di Alfredo Tonelli
Claudia Della Seta nel ruolo di Emilia Ratti
Antonio Salines nel ruolo di Aldo Giotti
Anita Caprioli nel ruolo di Gemma Tonelli
Francesca Bianco nel ruolo di Ispettrice Rosetta
Emilio Bonucci nel ruolo di Commissario Baldi
Enzo Robutti nel ruolo di Procuratore capo
Franco Castellano nel ruolo di Giorgio Romagnoli
Gaia De Laurentiis nel ruolo di Simona
Gilberto Idonea nel ruolo di Romeo Orati
 
 

MONTAGGIO

Benassi, Paolo
 

SCENOGRAFIA

De Luca, Fabrizio
 

TRAMA

Maria Laura Morelli, giovane magistrato, sta rientrando in treno da Roma a Rieti, quando il suo sguardo incontra quello di un giovane sconosciuto. E' il colpo di fulmine. Quella sera stessa sono l'una nelle braccia dell'altro. Il mattino seguente, Laura saluta il suo misterioso amante convinta di non vederlo mai più. Ma non sarà così. La donna viene incaricata di dirigere le indagini sull'omicidio di tale Alvaro Tonelli. Il principale indiziato è il ragazzo con cui ha trascorso la notte d'amore. Mino Tonelli, questo è il suo nome, fratello della vittima che dichiara di avere un alibi. Ha trascorso la notte con una signora di cui non vuole rivelare l'identità. Ma un particolare, sul quale il giovane sta mentendo, turba profondamente la donna. Nel corso delle indagini, Mino, pur dichiarando la propria innocenza, non fa nulla per dimostrarla, al punto che nuovi indizi costringono Maria Laura a incriminarlo e poi a presentare le dimissioni quando arriva a sospettare di essere stata strumentalizzata da lui, pur continuando a credere che Mino sia innocente. Nelle quarantotto ore prima che le dimissioni diventino effettive, continua a scavare nel passato della vittima e alla fine arriva alla soluzione del caso.

CRITICA

"L'attuale clima di euforia da fiction all'italiana poco concede a un esercizio critico non demolitorio bensì ammirato. Perché rare sono le occasioni di sorpresa positiva. Una di queste rare eccezioni è stata offerta dal film tv "La donna del treno": una miniserie che traduce al meglio l'idea di cinema per il piccolo schermo. Anzitutto con una storia ben sceneggiata e recitata, all'interno di un disegno che complessivamente ha poche sbavature. Dalla colonna sonora alla fotografia tutto è infatti credibile come storia vera e allo stesso modo avvincente come finzione dalle tinte gialle. I due interpreti principali, Antonella Fattori e Alessio Boni, sono molto bravi. E tali in forza del loro essere due attori e non dei miracolati catodici. Dei riciclati da varietà." (Giorgio Triani, "ItaliaOggi", 4 marzo 1999)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica