La congiuntura1964

SCHEDA FILM

La congiuntura

Anno: 1964 Durata: 110 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:COMICO, COMMEDIA

Regia:Ettore Scola

Specifiche tecniche:TECHNISCOPE - TECHNICOLOR

Tratto da:-

Produzione:MARIO CECCHI GORI PER FAIR FILM (ROMA), LES FILMS CONCORDIA (PARIGI)

Distribuzione:COLUMBIA - CEIAD (1965); COLUMBIA TRI STAR HOME VIDEO, CECCHI GORI HOME VIDEO (GLI ORI)

ATTORI

Vittorio Gassman nel ruolo di Principe Giuliano Niccolini-Borgia
Joan Collins nel ruolo di Jane
Jacques Bergerac nel ruolo di Sandro
Bilda Harry nel ruolo di Dana, turista inglese
Halina Zalewska nel ruolo di Luisetta
Alfredo Marchetti
Pippo Starnazza nel ruolo di Francesco
Aldo De Carellis nel ruolo di Eduardo
Dino Curcio nel ruolo di Salerno
Renato Montalbano nel ruolo di Dino
Paolo Bonacelli nel ruolo di Zenone
Marino Masé nel ruolo di Angelo
Maurice Rosemberg
Ugo Fangareggi
 
 

SCENOGRAFIA

Breschi, Arrigo
 

TRAMA

Il principe romano Giuliano Niccolini-Borgia, giovane e smaliziato play-boy, affascinato dalla bella straniera Jane decide di accompagnarla in Svizzera a bordo della sua automobile con targa diplomatica. In realtà Jane intende utilizzare il corteggiatore e le sue prerogative di diplomatico per trasportare in Svizzera, senza rischi, un'ingente somma di denaro. Il viaggio, non privo di contrattempi e di disavventure, si conclude felicemente oltre il confine, secondo il piano studiato dalla ragazza. Ma quando Giuliano scopre l'inganno di Jane, che nel frattempo fugge con la macchina, la insegue e riesce a raggiungerla proprio mentre sta consegnando il denaro a una banda di contrabbandieri. Il principe riuscirà rocambolescamente a sgominare la banda finendo per conquistare definitivamente anche la bella Jane.

CRITICA

"E' il risultato di un paziente lavoro di artigianato cinematografico; gli autori (...) hanno creato situazioni e gags seguendo una sperimentata tecnica ormai di dominio pubblico (...). La tecnica si ispira a certi film americani del genere (...) con vecchietti agguerriti e svaniti (...), acrobatiche scazzottature e furibondi inseguimenti (...). Però bisogna riconoscere (...) che è congegnato bene, scatta nei momenti giusti e tiene desta l'attenzione (...). Ma il vero mordente di tutto il film (...) sta nella scatenata interpretazione di Gassman (...) alla sua bravura di attore unisce eccezionali qualità di acrobata (...)." (Ercole Patti, "Il Tempo", marzo 1965).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica