La banda2007

SCHEDA FILM

La banda

Anno: 2007 Durata: 90 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Eran Kolirin

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.85)

Tratto da:-

Produzione:JULY-AUGUST PRODUCTIONS, BLEIBERG ENTERTAINMENT, SOPHIE DULAC PRODUCTIONS

Distribuzione:MIKADO (2008), DVD: DOLMEN HOME VIDEO (2008)

ATTORI

Sasson Gabai nel ruolo di Tewfiq
Ronit Elkabetz nel ruolo di Dina
Saleh Bakri nel ruolo di Haled
Khalifa Natour nel ruolo di Simon
Imad Jabarin nel ruolo di Camal
Tarak Kopty nel ruolo di Iman
Hisham Khoury nel ruolo di Fauzi
François Khell nel ruolo di Makram
Eyad Sheety nel ruolo di Saleh
Shlomi Avraham nel ruolo di Papi
Rubi Moscovich nel ruolo di Itzik
Hila Surjon Fischer nel ruolo di Iris
Uri Gabriel nel ruolo di Avrum
Ahouva Keren nel ruolo di Lea
 

SCENEGGIATORE

Kolirin, Eran
 
 

SCENOGRAFIA

Levi, Eitan
 

COSTUMISTA

Ashkenazi, Doron

TRAMA

Una piccola banda musicale della polizia di Alessandria d'Egitto viene invitata in Israele per esibirsi durante la cerimonia d'inaugurazione di un centro culturale arabo. Per una serie di circostanze, i musicisti non vengono accolti da nessuno all'aereoporto quindi tentano di cavarsela da soli e di raggiungere la destinazione con un pullman. Tuttavia, per una incomprensione linguistica, si ritrovano in una città sperduta nel deserto israeliano, isolata e dimenticata da tutto e tutti, proprio come loro...

CRITICA

"Poteva nascerne un dramma in chiave neorealista, il resoconto di uno scontro interetnico dove la diversità razziale diventava ostilità e anche peggio. E invece Kolirin (a cui si deve anche la sceneggiatura) smorza qualsiasi elemento di tensione per raccontare tutto con la sospensione un po' incredula dell'osservatore 'oggettivo' ma anche con la partecipazione emotiva del sottile umorista. Scomponendo l'azione in tante piccole scene chiuse in loro stesse, dove i silenzi sono importanti almeno quanto le (poche) parole, la regia utilizza a proprio favore il tema della difficoltà di comunicazione tra ebrei ed egiziani facendone la chiave del suo approccio alle cose: un intreccio di lingue che sottolinea il bisogno di 'mettere da parte' la propria identità nazionale, una distanza verso l'altro, che diventa immediatamente curiosità, un gioco di silenzi che nasconde (nemmeno troppo) gli stessi stati d'animo e delle emozioni." (Paolo Mereghetti, 'Corriere della Sera', 21 marzo 2008) "Il regista ebreo Eran Kolirikin racconta il breve incontro notturno di due anime perse tra ironia e intimismo, spesso rivelando un gusto per la folgorante sintesi della vignetta e chiudendo questo film insolito e commovente con l'arcigno militare che intona in concerto una nenia intrisa di malinconia esistenziale."(Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 21 marzo 2008) "Una storiella fatta di niente, che invita alla tolleranza e all'amicizia, con attori bravi e sconosciuti. P.S. Del concerto ascoltiamo poche note: meno male, era micidiale." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 21 marzo 2008) "Il regista Eran Kolirikin ha un tocco leggero e compassionevole, e riesce con maestria a tenere scene fatte di lunghissimi e imbarazzanti silenzi, in particolare quelli tra la disinibita e triste Dina,m padrona del ristorante dove la banda trova riparo, e l'ufficiale direttore.(...) 'La banda' è un film commovente, intelligente, divertente, un film che richiama in un solo gesto sia i dialoghi stralunati di Kaurismaki, che le atmosfere sospese di Jarmush, con un pizzico di impossibile Fellini. Fate il passa parola, lo merita." (Dario Zonta, 'L'Unità', 21 marzo 2008) "Film commovente, giocato su un tipo di comicità simile alle astrazioni fredde e surrealmente realistiche di Aki Kaurismaki, conferma la vitalità controcorrente delle nuove generazioni di cinema in Israele desiderose di uscire dalla gabbia del conflitto per plasmare un immaginario duttile e liberato." (Roberto Silvestri, 'Il Manifesto', 21 marzo 2008)

Trova Cinema

Box office
dal 28 al 1 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Cetto c'è, senzadubbiamente  2.479.936
    Cetto c'è, senzadubbiamente

    Un nuovo episodio legato a Cetto La Qualunque......

  2. 2. L'ufficiale e la spia  1.215.362
  3. 4. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  577.263
  4. 5. Countdown  385.254
  5. 6. La famiglia Addams  379.466
  6. 7. Depeche Mode - Spirits in the Forest  325.788
  7. 8. Sono solo fantasmi  305.527
  8. 9. Parasite  295.915
  9. 10. Il giorno più bello del mondo  290.668

Tutta la classifica