SCHEDA FILM

Indianapolis, pista infernale

Anno: 1969 Durata: 124 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, SPORTIVO

Regia:James Goldstone

Specifiche tecniche:PANAVISION, 35 MM (1:2.35) - TECHNICOLOR

Tratto da:-

Produzione:JENNINGS LANG, NEWMAN-FOREMAN COMPANY, UNIVERSAL PICTURES

Distribuzione:UNIVERSAL - CIC VIDEO

ATTORI

Paul Newman nel ruolo di Frank Capua
Joanne Woodward nel ruolo di Elora Capua
Robert Wagner nel ruolo di Luther "Lou" Erding
Richard Thomas nel ruolo di Charley
David Sheiner nel ruolo di Crawford
Clu Gulager nel ruolo di Larry
Barry Ford nel ruolo di Bottineau
Karen Arthur nel ruolo di Miss Dairy Queen
Bobby Unser nel ruolo di Se stesso
Tony Hulman nel ruolo di Se stesso
Bobby Grim nel ruolo di Se stesso
Dan Gurney nel ruolo di Se stesso
Roger McCluskey nel ruolo di Se stesso
 

SOGGETTO

Rodman, Howard
 

SCENEGGIATORE

Rodman, Howard
 

MUSICHE

Grusin, Dave
 

COSTUMISTA

Head, Edith
 

EFFETTI

Brindel, Frank

TRAMA

Frank Capua, giovane corridore automobilista, dopo una serata di baldoria per una vittoria, incontra Ellora, una donna divorziata madre di un ragazzo di sedici anni. Frank e Ellora si innamorano. Ben presto, però, la loro unione comincia ad essere minata dalla morbosa passione di Frank per il proprio mestiere, che lo porta a trascurare gli affetti familiari. Ellora, innamorata e comprensiva, sopporta a lungo la lontananza del marito pur cercando di fargli capire la necessità di una sua maggiore presenza in casa. Ma proprio per la preparazione alla gara di Indianapolis Frank si isola ancora di più. Un giorno, tornato al motel, Frank trova la moglie in compagnia di Lou, un pilota della sua scuderia. Il colpo per lui è forte, tanto che rischia di non qualificarsi per la corsa. Ma il figlio di Ellora che ha saputo tutto dalla madre lo sostiene con la sua compagnia e gli da la forza per lottare e correre anche contro Lou. Vinta la corsa, Frank incontra Lou che gli chiede perdono per il male che gli ha fatto. A sua volta, Frank comprende di avere mancato ai sui doveri e chiede a Ellora di ricominciare una nuova vita in comune.

CRITICA

"All'elemento spettacolare, nota dominante del film, l'autore ha unito un dramma che, se pur originale, viene risolto con misura, gusto e senza squilibri mentre non viene trascurato il disegno psicologico dei personaggi. Buona l'interpretazione". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 67, 1969)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica