Il vento, di sera2004

SCHEDA FILM

Il vento, di sera

Anno: 2004 Durata: 92 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Andrea Adriatico

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.85), DIGITALE

Tratto da:-

Produzione:TEATRI DI VITA (BOLOGNA)

Distribuzione:VITAGRAPH

ATTORI

Corso Salani nel ruolo di Paolo
Francesca Mazza nel ruolo di Francesca
Fabio Valletta nel ruolo di Momo
Sergio Romano nel ruolo di Marcucci
Paolo Porto nel ruolo di Barista
Giovanni Lindo Ferretti nel ruolo di Giocatore Di Freccette
Ivano Marescotti nel ruolo di Marco
Alessandro Fullin nel ruolo di L'Italia
Luca Levi nel ruolo di Luca
Antonio Quarta nel ruolo di Corriere
Carlotta Miti nel ruolo di Conduttrice Tg
Claudio Marchione nel ruolo di Caruso
Daniela Cotti nel ruolo di Ragazza
Davide Sorlini nel ruolo di Ragazzo
Elena Souchilina nel ruolo di Prostituta
Francesca Ballico nel ruolo di Donna Con La Valigia
Franco Laffi nel ruolo di Papa' Di Luca
Giancarlo Cauteruccio nel ruolo di Dino
Gino Paccagnella nel ruolo di Toni
Ilie Rizan nel ruolo di Immigrato
Marina Pitta nel ruolo di Mamma Di Luca
Matteo Tosi nel ruolo di Medico
Paolo Billi nel ruolo di Giornalaio
 
 
 

MONTAGGIO

Passuti, Roberto
 

COSTUMISTA

Cinelli, Andrea
 

EFFETTI

Logical Art

TRAMA

La vita di Paolo viene sconvolta dalla morte del suo compagno Luca, ucciso da un killer mentre stava rientrando a casa per cena e che per sua sfortuna si è trovato sulla strada dell'uomo che aveva appena commesso l'omicidio di un politico noto. Abbandonato l'ospedale dove era stato ricoverato Luca e rifiutato l'aiuto di Francesca, una vicina di casa, Paolo, vaga per la città finché incontra Momo, un ragazzo con cui spera, inutilmente, di superare la sua notte di dolore...

CRITICA

"Presentato come un film sul caso Marco Biagi perché all'inizio si assiste a un assassinio come quello, 'Il vento, di sera' è invece l'analisi di come un delitto possa a catena devastare le vite di molti. (...) Un film compatto, serio, mai scandalistico (la relazione gay è normalizzata), recitato con composta intensità da Corso Salani. Non un film politico ma interiore, che indaga sui crimini dei casi della vita e sull'amore." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 6 febbraio 2004) "Lanciato come una glossa sul caso Biagi, in realtà il film parte con un omicidio bolognese simile a quello, ma poi diventa altro, indagando sui riflessi che ha la morte di un testimone. Così stiamo per una notte in compagnia del dolore sommerso dell' amico gay della vittima, che tenta invano di razionalizzare la follia di una morte senza causa. Una notte di panico, solitudine, con un vano incontro casuale: la vita riemerge all' alba, smarrita, da un bar. Grazie alla sofferta, introversa misura di Corso Salani, il regista esprime coerente, in un film di sottintesi e sguardi intrecciati, la sofferenza individuale ma anche lo show della sofferenza organizzata dei mass media." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 21 febbraio 2004)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica