SCHEDA FILM

Il sole sorge ancora

Anno: 1946 Durata: 82 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, SOCIALE

Regia:Aldo Vergano

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:GIORGIO C. AGLIANI PER A.N.P.I.

Distribuzione:ENIC - LOGOS TV

ATTORI

Elli Parvo nel ruolo di Matilde
Lea Padovani nel ruolo di Laura
Vittorio Duse nel ruolo di Cesare
Ada Cristina Almirante nel ruolo di Contessa
Checco Rissone nel ruolo di Mario
Carlo Lizzani nel ruolo di Don Camillo
Gillo Pontecorvo nel ruolo di Pietro
Egisto Olivieri nel ruolo di Padre di Cesare
Marco Sarri nel ruolo di Spartaco
Riccardo Tassani nel ruolo di Stefano
Mirko Ellis nel ruolo di Ufficiale Tedesco Mirko Korcinsky
Ruggero Jacobbi nel ruolo di Federale fascista
Lia Gollmar nel ruolo di Nevri, sorella di Matilde
Aldo Vergano nel ruolo di Ferroviere
Giuseppe De Santis nel ruolo di Tonino, l'inserviente del conte
Alfonso Gatto nel ruolo di Macchinista
Raf Pindi nel ruolo di Guido, il padre di Laura
Massimo Serato nel ruolo di Maggiore Heinrich
Aldo Lombardi
Antonio Marietti
Cesare Brusa
Cesare Canevari
Checco Durante
Daniela Moravia
Diana Varallo
Glauco Viazzi
Guido Aristarco
Marco Sevi
Nino Tonietti
Piera Gobbi
Renato Weisner
Stefano Terra
 
 
 

MONTAGGIO

Varriale, Gabriele
 

SCENOGRAFIA

Galli, Fausto
 

COSTUMISTA

Gobbi, Anna

TRAMA

Dopo l'8 settembre 1943, i soldati abbandonano i loro reparti e ritornano alle loro case. Cesare, arrivato nel suo paese natale, lo trova pieno di sfollati. Il giovane amoreggia con Laura, una sartina, ma non sa resistere alle avance di Matilde, una donna ricca e sposata di cui diviene l'amante. Un giorno i partigiani arrivano in paese per impadronirsi di un camion di farina e Cesare si unisce ai vecchi amici e fugge con loro sulla montagna. Nel frattempo arrivano i tedeschi che stabiliscono un presidio in paese e compiono un vero saccheggio. In seguito alla fucilazione di don Camillo, il parroco del paese, e alla sollevazione di Milano, gli abitanti del paese e gli operai della fornace insorgono contro i tedeschi. I partigiani sono al loro fianco e qualcosa inizia a muoversi nelle coscienze di tutti, anche della ricca Matilde...

CRITICA

"II difetto organico del film non consiste, come ha scritto tanta gente, nel fatto che la polemica sociale, che vi è sottintesa, è basata su accuse inconsistenti, su caratteri astratti, su circostanze che non hanno riscontro [...] ma nel fatto che la fantasia, la forza motrice del regista Vergano, non sono riuscite a rendere corpulente, per dirla col Vico, efficaci e correnti quelle grottesche immagini borghesi. II dialogo reticente e l'interpretazione, approssimativa e distratta, non han giovato a dar carne sangue e nervi alla volonterosa (e per certi versi ispirata) regia di Vergano." (Pietro Bianchi, 'Candido', 18 gennaio 1947) "Il film si propone di esaltare la resistenza; ma non risulta sempre efficace, fatta eccezione per alcune sequenze, che si distinguono per il loro vigore drammatico, come quella relativa alla fucilazione di don Camillo. Il tono troppo apertamente polemico del racconto fa sì che il film non possa assumere il significato di un valido messaggio umano." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. XXXVI, 1954)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica